Sito della Camera di commercio di Rieti - https://www.ri.camcom.it/

Programma 2020

24 January 2020

Stampa
Sulla scorta dei consolidati e positivi rapporti intercorsi, la Camera di Commercio, nell’ottica dell’ottimizzazione dei servizi rivolti alle imprese e più in generale al sistema produttivo locale, continuerà ad avvalersi anche del supporto operativo dell’Azienda Speciale Centro Italia Rieti, rafforzandone sempre più la stretta collaborazione sinergica al fine di razionalizzare costi e funzioni.  L’Azienda Speciale ha consolidato infatti sempre di più il suo ruolo di snodo nevralgico nelle attività promozionali e nei servizi all’utenza che fanno capo all’Ente Camerale. Gli ambiti di intervento che vedranno operare l’Azienda Speciale saranno volti a far sì che le potenzialità della provincia reatina diventino occasione di investimenti sul territorio, di crescita dell’economia, di valorizzazioni delle eccellenze agro-alimentari e non, secondo una linea di intervento che vuole privilegiare l’innovazione digitale e l’internazionalizzazione.
 
L’Azienda Speciale, a supporto della Camera di Commercio ed in collaborazione con gli Enti territoriali, proseguirà inoltre la sua opera per sostenere e supportare la fase di ricostruzione e ripresa delle attività delle aziende messe in ginocchio dalle conseguenze del recente sisma che ha devastato le zone di Amatrice ed Accumoli.
 
Il programma di attività vede l’Azienda Speciale Centro Italia Rieti impegnata ad operare nelle seguenti aree:
- Sviluppo imprenditoriale;
- Internazionalizzazione;
- Sviluppo locale e marketing;
- Economicità, efficacia ed efficienza nella gestione;
 
A)Sviluppo imprenditoriale
Obiettivi:
L’obiettivo è quello di contribuire alla formazione delle competenze imprenditoriali necessarie a chi intende mettersi in proprio o semplicemente assumere “atteggiamenti imprenditivi” nella ricerca e nell’esercizio della propria occupazione. In particolare si punterà ad accrescere la consapevolezza del sistema imprenditoriale sul tema delle nuove forme di cooperazione e coordinamento tra imprese, che rappresentano uno snodo strategico per la crescita e la competitività del sistema produttivo nazionale. Tenuto conto che settori emergenti ad elevata potenzialità della provincia, come il turismo, specie nella sua configurazione integrata e di filiera con le attività agricole, agroalimentari e dell’artigianato tipico, sono ancora insufficientemente valorizzati, è necessario connettere diversi soggetti e le loro specifiche competenze, facendo nascere sinergie ed occasioni di cooperazione. Un duplice obiettivo è quello di facilitare le imprese nella ricerca del personale, delle professionalità e delle competenze di cui hanno bisogno, favorendone così la crescita, mentre per chi studia, per chi cerca un lavoro o per chi è già occupato, il fine è quello di offrire maggiori opportunità di sviluppare le conoscenze, le competenze e le esperienze utili per migliorare la propria “occupabilità” e favorire la crescita personale e professionale. Per raggiungere tali obiettivi si è costituito un network in grado di collegare tutti i diversi attori (persone, scuole, imprese, agenzie per il lavoro, enti locali, ecc..) e capace di promuovere e sviluppare, con azioni concrete ed efficaci, la filiera che dalla scuola arriva al lavoro, generando benefici attesi per i principali destinatari. Una particolare attenzione verrà infatti dedicata al mondo delle scuole nell’intento di fluidificare le dinamiche d’incontro tra domanda e offerta di formazione e lavoro, puntando a ridurre, in prospettiva, l’attuale “mismatching” e a favorire l’occupabilità dei giovani. In particolare si punterà ad utilizzare metodi formativi pratici e vicini alla realtà, agevolando lo sviluppo di un set di competenze tecniche e trasversali, fondamentali per tutti i giovani, indipendentemente dai loro interessi lavorativi futuri secondo logiche esperienziali di learning-by-doing,  in grado di appassionare e coinvolgere attivamente tutti i partecipanti. A supporto dello sviluppo imprenditoriale l’Azienda opererà altresì favorendo la digitalizzazione e l’innovazione nelle imprese. Il tema della digitalizzazione rappresenta infatti un  asset importante sul quale l’Ente Camerale e l’Azienda Speciale vogliono investire, per favorire la trasformazione digitale delle imprese, soprattutto quelle di più piccole dimensioni che stentano a cogliere le opportunità offerte dalla IV° rivoluzione industriale.
 
Nello specifico è stato previsto il consolidamento di una struttura di servizio stabile, nata nell’anno 2018 (Punto Impresa Digitale), dedicata alla diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, che ha offerto un servizio gratuito alle imprese per la valutazione del proprio livello di digitalizzazione, anche al fine di fornire servizi di orientamento personalizzati verso strutture tecnologiche più specializzate, quali i Digital Innovation Hub ed i Centri di competenza ad alta specializzazione. Attraverso lo sportello PID si è svolge inoltre attività di consulenza in favore delle imprese interessate ad approfondire le tematiche relative alle tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 ed alle loro possibili applicazioni in specifici settori produttivi o filiere.
 
Azioni di intervento:
 
L’Azienda Speciale opererà in piena linea con il Piano d’azione imprenditorialità 2020 “Rilanciare lo spirito imprenditoriale in Europa” della Commissione europea che disegna la strategia dell’Unione europea per supportare l’imprenditorialità in Europa, sia dal punto di vista del numero degli imprenditori che della qualità delle competenze imprenditoriali, ivi comprese le azioni per migliorare l’accesso al credito dei soggetti più vulnerabili, mediante la creazione e la promozione di appositi strumenti di micro finanza, e per consolidare detti soggetti nelle fasi di avvio e consolidamento di impresa.
 
L’Azienda Speciale continuerà ad offrire il proprio sostegno al sistema imprenditoriale intensificando la propria collaborazione con l’Ente Nazionale per il Microcredito mediante lo “Sportello Informativo sul Microcredito e l’Autoimpiego” che offre assistenza e consulenza in materia di  microcredito ed incentivi all’autoimpiego anche mediante il coinvolgimento del sistema scolastico. Nell’anno 2020 si prevede di organizzare un evento informativo presso gli Istituti tecnici, più prossimi al mondo del lavoro rispetto ai licei, al fine di far conoscere agli studenti degli ultimi anni,  le opportunità offerte e gli incentivi nazionali per l’apertura di nuove attività.
 
Anche nell’anno 2020 verrà dedicata una forte attenzione al tema della digitalizzazione, dando continuazione alle azioni intraprese nell’anno precedente.
 
Si prevede l’organizzazione di seminari gratuiti ideati con obiettivo di favorire la diffusione della cultura digitale e la promozione del made in Italy attraverso il web e finalizzati a fornire un’alfabetizzazione di base in materia digitale, ridurre il divario tra la crescente domanda sul web e la scarsa presenza online delle aziende, offrire consulenza strategica personalizzata sulla presenza online aziendale che aiuti le imprese ad organizzare le proprie attività di web marketing, realizzare un piano di lavoro personalizzato che ne migliori la presenza online. Tale format, rappresenta un’evoluzione del progetto “Eccellenze in digitale”, già proposto nelle precedenti annualità.
 
Nuovamente riconfermato è il progetto “Crescere in Digitale”, attuato da Unioncamere in partnership con Google, promosso dall’ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro vigilata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) a valere sulle risorse del Programma Operativo Nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani".  Il progetto è volto a promuovere, attraverso l'acquisizione di competenze digitali, l'occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano e investire sulle loro competenze per accompagnare le imprese nel mondo di Internet. L’iniziativa prevede la fruizione di un percorso formativo per la durata di 50 ore di lezioni, esempi pratici e casi di studio su tutti gli aspetti di Internet per le imprese, a disposizione di tutti gli iscritti a Garanzia Giovani. Dopo il test online, i giovani idonei selezionati saranno convocati ad un'attività laboratoriale di formazione e orientamento. Al termine dell’attività laboratoriale  il programma prevede tirocini formativi extracurriculari della durata di 6 mesi rimborsati 500 euro al mese grazie a Garanzia Giovani. I giovani avranno modo di mettere in campo quanto appreso, grazie ad un piano formativo personalizzato e con il supporto di una community online. Le imprese potranno ospitare uno o più tirocinanti, in base ai vincoli previsti a livello regionale, senza dover coprire alcun costo di rimborso ai giovani. Nell’ambito di tali attività si prevede che l’Ente camerale mantenga il ruolo di Soggetto Promotore, mentre l’Azienda Speciale si occuperà delle attività di formazione.
 
L’Ente Camerale e l’Azienda Speciale, tenuto conto del forte contributo in ambito digitale apportato al territorio mediante il progetto “PID: Punto Impresa Digitale” finanziato con l’incremento del 20% del diritto annuale negli anni 2017-2018-2019, auspicano una prosecuzione di tali attività, anche con modalità diverse,  nel triennio 2020-2021-2022.
 
A fine 2019 sono state infatti condivise con il MISE le ipotesi di massima e sono stati trasmessi i prototipi del progetto PID e di altri progetti, agli Enti camerali i quali hanno elaborato delle proposte progettuali; bisognerà pertanto attendere il decreto di attuazione del MISE.
 
L’Azienda Speciale, presenterà all’ente camerale un piano di attività relativamente alle azioni da intraprendere, qualora il progetto venisse approvato definitivamente, proponendosi per l’attuazione di servizi informativi di supporto al digitale, all’innovazione, I4.0 e agenda digitale, servizi di assistenza e orientamento a domanda collettiva, promozione dei servizi del PID, servizi di orientamento e formazione sul digitale personalizzati, interazione con i competence center e le altre strutture partner nazionali e regionali.
 
Nell’anno 2020 verrà riconfermata la collaborazione con le scuole offrendo un mix di servizi
 
volti a consolidare le attività di analisi dei fabbisogni di competenze professionali delle imprese, ad agevolare il matching tra scuola e mondo del lavoro per l’avvio di percorsi di alternanza, a favorire l’orientamento formativo e lavorativo dei giovani, pienamente in linea con quanto previsto all’art. 1 comma 784 e seguenti della legge di stabilità 2019.
 
L’Azienda Speciale intende infatti attuare anche nel 2020  un programma di azioni formative finalizzate a supportare e sostenere  l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, attraverso attività mirate di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa. Le azioni di formazione volte allo sviluppo delle capacità imprenditoriali saranno accompagnate con la messa a disposizione di strumenti e banche dati.
 
Nello specifico, l’Azienda Speciale, nell’ambito delle attività demandate dalla Camere  di Commercio, intende aggiornare la mappatura dei soggetti del sistema scolastico ed imprenditoriale da coinvolgere, realizzare incontri di sensibilizzazione e confronto con i partener territoriali, favorire la realizzazione di percorsi nelle diverse forme previste dalla legge.
 
In piena coerenza con le attività pianificate a livello nazionale, si prevede l’organizzazione e la gestione del format per l’orientamento formativo e professionale “cameraORIENTA” per il quale Unioncamere svolgerà il ruolo di “Unità Centrale” contribuendo alle azioni di promozione ed alla diffusione dei risultati dei singoli territori. Nell’ambito di tale iniziativa, l’Azienda Speciale, a supporto della Camera di Commercio, intende organizzare un evento presso la propria sede volto ad indirizzare le scelte formative e professionali degli studenti.
 
Di fondamentale importanza sarà la riconferma della collaborazione con Junior Achievement Italia, avviata nell’anno 2019 con ottimi risultati, con la cui associazione si presume di collaborare nelle attività previste dal programma “Impresa in azione”.
 
L’Azienda Speciale opererà infine realizzando attività ed iniziative volte a far crescere il numero delle imprese presenti sul Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro.
 
Una novità potrebbe essere rappresentata dal coinvolgimento delle scuole secondarie di primo grado, al fine di contribuire fattivamente al trasferimento dei concetti base di innovazione e imprenditorialità ed all’avvicinamento dei ragazzi più giovani al mondo dell’economia digitale e globale.
 
Tali attività troveranno attuazione nell’ambito del progetto “Orientamento, domanda-offerta di lavoro”, realizzato e finanziato con il contributo di Unioncamere attraverso i Fondi di Perequazione la cui approvazione è arrivata il giorno 1/08/2019.
 
Proseguirà nell’anno 2020 la realizzazione delle attività di rilevazione nell’ambito del Progetto Sistema Informativo Excelsior “Attività di monitoraggio continuo dei fabbisogni professionali per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro”. Il personale dell’Azienda Speciale opererà  nell’azione di sensibilizzazione del sistema imprenditoriale del territorio per la partecipazione all’indagine, nel recall e personalizzazione del rapporto con le imprese e  nella rilevazione e controllo qualità dei dati raccolti.
 
Strumenti operativi:
 
Per un’azienda che voglia salvaguardare la propria competitività all’interno del mercato imprenditoriale, la formazione deve necessariamente rappresentare una risorsa dalla quale attingere per poter disporre di un vantaggio competitivo sui propri competitors. La conoscenza può essere infatti considerata quale driver in grado di determinare il successo o l’insuccesso della propria azienda. In proposito l’Azienda Speciale prevede l’organizzazione di seminari formativi/informativi su argomenti specifici, anche in collaborazione con il sistema camerale nazionale e regionale, rivolti ad una pluralità di stakeholders, quali imprese consolidate, donne e giovani potenziali imprenditori, professionisti e studenti. Propedeuticamente alla realizzazione delle attività formative l’Azienda Speciale attuerà un’analisi del fabbisogno delle aziende al fine di proporre percorsi formativi sempre più efficaci.  Resterà operativo il Punto Impresa Digitale all’interno del quale opera il personale dell’Azienda Speciale opportunamente formato sui temi della digitalizzazione. Verranno inoltre potenziate ed incrementate le piattaforme a disposizione: tra queste, il portale PID, accessibile da  www.puntoimpresadigitale.camcom.it, la dashboard di eccellenze in digitale, la dashboard di excelsior, accessibile da  http://excelsior.unioncamere.net, che consente di avere un monitoraggio mensile dei fabbisogni professionali delle imprese italiane, il Registro nazionale dell’alternanza scuola lavoro, a cui si devono iscrivere le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad accogliere studenti, lo Sportello virtuale per l’orientamento al lavoro denominato “Filo” e la piattaforma “Microwork” per il microcredito ed i servizi per l’occupazione.
 
Si punterà a rendere più stretto il collegamento tra i vari canali formativi e le esigenze formative, tramite il consolidamento e lo sviluppo di strumenti, iniziative e servizi di rete utili a potenziare la funzione che, in tale ambito, la Camera di Commercio e l’Azienda Speciale possono svolgere sul territorio.
 
Al fine di realizzare un regolare monitoraggio dei bandi, avvisi e finanziamenti attivi per le imprese, l’Azienda Speciale proseguirà nella consultazione dei siti di riferimento della Regione Lazio, Lazio Innova, Ministero dello Sviluppo Economico, Provincia e Comune di Rieti, Ufficio Speciale ricostruzione Lazio e nell’invio di newsletter ed informative ad hoc per i soggetti interessati.
 
Si prevede inoltre l’utilizzo dei nuovi strumenti che, eventualmente, verranno predisposti e messi a disposizione per la consultazione.
 
Verranno effettuate costantemente pubblicazioni sul sito istituzionale inserendo gli eventi in programma al fine di garantire la più ampia diffusione delle iniziative in corso, nonché invio di mail, newsletter e pubblicazioni sui social network in uso all’Ente camerale e all’Azienda speciale.
 
B)Internazionalizzazione
Obiettivi:
Le Camere di Commercio hanno un ruolo di primo piano nel favorire l’accesso e l’espansione delle imprese sui mercati esteri, attraverso la fornitura di servizi di assistenza, informazione e promozione. Nel contesto competitivo attuale,  il tradizionale modello di vendita non è più sufficiente a reggere la sfida del mercato globale. L’apertura internazionale è quindi la chiave di volta, il volano della crescita economica del nostro territorio che vanta un prezioso patrimonio di piccole e medie imprese, in grado di offrire sui mercati una vasta gamma di prodotti di eccellenza  per qualità e contenuto in termini di immagine e di benessere di vita. Tuttavia, i processi di crescita all’estero comportano difficoltà e impedimenti per le imprese di minori dimensioni, che rendono complessa la scelta di internazionalizzarsi: l’individuazione di una strategia promozionale, la carenza di risorse finanziarie, i costi per la raccolta delle informazioni, la riorganizzazione delle funzioni aziendali. Il percorso di internazionalizzazione richiede pertanto l’attenta valutazione dei rischi che rappresentano ulteriori sfide da gestire; per questo è fondamentale il ruolo che il sistema camerale, il più vicino alle imprese, riveste nel preparare all’export nuove potenziali imprese esportatrici e sostenere il business internazionale di quelle già attive nei mercati esteri. Queste finalità verranno perseguite mettendo a disposizione delle imprese del territorio un’ampia gamma di servizi di primo orientamento, informazione e assistenza, mediante informazioni utili e puntuali risposte, anche grazie alla sinergia con altre istituzioni che supportano l’export italiano (Unioncamere Lazio, le Regioni, l’ICE-Agenzia, la SIMEST, la SACE,  oltre agli operatori pubblici e privati locali). L’attività di supporto alle imprese sarà realizzata facendo sistema e coinvolgendo tutti gli stakeholder di riferimento e le istituzioni, secondo una metodologia intrinseca al sistema camerale che è stata consolidata nel corso degli anni. L’Azienda Speciale si adopererà pertanto per garantire l’impegno del sistema camerale nella realizzazione di iniziative orientate alla crescita, sia in termini numerici che di volume di affari, delle imprese esportatrici locali, al fine di facilitare il processo di adattamento delle imprese e dei loro prodotti alle esigenze internazionali.
 
Azioni di intervento:
 
In tema di internazionalizzazione, l’Azienda Speciale proseguirà la propria attività di supporto alla Camera di commercio, alla luce delle novità introdotte dal decreto legislativo n. 219 del 2016, recante la riforma delle Camere di Commercio, che ha ridefinito l’ambito di competenza camerale in tema di promozione all’estero delle imprese. Per rafforzare le competenze del sistema camerale di sostegno all’internazionalizzazione, le Camere di Commercio sono chiamate ad assolvere, tra le loro competenze obbligatorie, anche le seguenti attività:
 
Informazione,
Formazione,
Supporto organizzativo e assistenza alle PMI.
 
 
Alle consuete iniziative di promozione internazionale, realizzate in collaborazione con Unioncamere Lazio, Unioncamere, Regione Lazio ed Ice verrà affiancata un’intensa attività di scouting per la ricerca di partenariati, collaborazioni e partecipazione a progetti comunitari.
 
L’Azienda Speciale supporterà la Camera di Commercio nella realizzazione delle attività previste dalla nuova edizione del progetto del Fondo di Perequazione “SEI: Sostegno all’export delle PMI” che terminerà a settembre 2020 e che prevede l’ampliamento delle azioni di accompagnamento all’estero delle PMI, in coerenza rispetto agli obiettivi della Cabina di Regia per l’internazionalizzazione e sulla base degli esiti delle iniziative di individuazione, contatto e prima assistenza delle imprese potenziali e occasionali esportatrici già svolte. In proposito verrà potenziata l’attività di coinvolgimento delle imprese del territorio, cui verrà offerta la possibilità di registrarsi alla piattaforma online messa a disposizione nell’ambito del progetto “SEI” quale utile strumento per avviarne e rafforzarne la presenza sui mercati esteri. La campagna di sensibilizzazione delle aziende non potrà prescindere dalla realizzazione di momenti di confronto operativo con le imprese alle quali verranno altresì illustrate le best practice, anche di altri territori, e verranno sviluppate attività di orientamento e sensibilizzazione delle imprese.
 
Strumenti operativi:
 
L’Azienda Speciale si avvarrà degli strumenti di comunicazione in dotazione della Camera di Commercio quali:
Piattaforma “SEI  - Sostegno all’Export dell’Italia”, che consente alle imprese interessate di registrarsi al fine di essere coinvolte nelle diverse azioni;
Piattaforma “Go2Market”, che rappresenta uno strumento nelle mani degli Expert Promoter camerali per aiutare le aziende nell’approfondire le conoscenze sui mercati esteri e nell’individuazione dei mercati export con i potenziali più alti;
Sportello di SprintLazio, piattaforma specializzata in tema di internazionalizzazione;
Sportello Wordpass, per la consultazione delle schede paese e l’inoltro dei quesiti al consulente esperto.
 Le attività di supporto erogate dall’Azienda Speciale vedranno l’utilizzo di diversi strumenti di comunicazione per l’attività di informazione, usufruendo, nel rispetto della normativa sulla privacy, delle mailing list di cui l’Azienda Speciale dispone, del sito internet e della pagina facebook che rappresenta uno strumento rapido e capillare. Non trascurabile inoltre è la fitta rete di collaborazione creata nel tempo con le Società del Sistema Camerale, Ice, Sace e Simest , oltre che con le CCIE attraverso le quali è possibile fornire all’utente un servizio completo, coordinato ed efficiente.
 
Saranno riconfermati nell’anno 2020 i momenti formativi in aula, nell’ambito del ciclo formativo “Intformatevi” realizzati mediante la collaborazione con l’Unioncamere Lazio e  Lazioinnova.
 
Nell’anno 2020 l’Azienda rinnova il servizio dello “Sportello Internazionalizzazione”, attivato dalla Camera di Commercio e gestito dall’Azienda Speciale, con obiettivo di rafforzarne il ruolo, quale referente per le imprese locali che intendono affacciarsi sui mercati internazionali.
 
L’Azienda Speciale inoltre affiancherà l’Ente camerale nelle azioni di diffusione e divulgazione delle diverse iniziative quali fiere, eventi e manifestazioni organizzate da altri soggetti ma aperte anche alle imprese reatine, con la finalità di promuovere l’incontro con i mercati internazionali dove il prodotto italiano/ laziale/ reatino  ha ancora grandi potenzialità di espansione in termini di Export.
 
Tenuto conto dei buoni risultati raggiunti nelle precedenti annualità e dell’apprezzamento riscontrato, si auspica altresì di affiancare l’Ente Camerale nell’organizzazione del workshop turistico “Buy Lazio” e/o di ulteriori incoming.
 
C)Sviluppo locale e marketing
Obiettivi:
Il Marketing territoriale costituisce il più innovativo ed efficace strumento di promozione e di valorizzazione delle risorse peculiari contenute in un dato ambito geografico e socio-culturale, che punti – come obiettivo precipuo – ad un esponenziale aumento della capacità di attrazione di tale territorio nei riguardi di fasce sempre più ampie e consistenti del mercato. Comunicare le ricchezze di un territorio, le sue vocazioni imprenditoriali, le opportunità localizzative, le possibilità di business, è lo strumento che consente di stimolare lo sviluppo economico sostenendo la nascita di imprese locali e attraendo i capitali esterni al territorio. Proprio questa funzione vuole perseguire l’Azienda Speciale, comunicando opportunamente, adeguando il linguaggio e gli strumenti a seconda del destinatario, target,  che si intende raggiungere, le potenzialità di un territorio ancora con ampi margini di crescita. Nel contesto attuale, la Camera di Commercio e la sua Azienda Speciale, sono chiamate  ad interpretare un ruolo strategico  nel processo di definizione e ridefinizione delle strategie territoriali.
 
L’Azienda opera e continuerà ad operare al fianco della Camera di Commercio attuando un insieme di attività volte al rafforzamento delle condizioni economiche del territorio, con un orientamento ad un processo di sviluppo sostenibile del contesto geografico. Si tratta di un azione di marketing territoriale che induce risvolti non solo economici, ma anche socio-culturali ed ambientali.
 
Verrà perseguito anche nell’anno 2020 l’obiettivo della  valorizzazione del patrimonio culturale e promozionale del turismo del territorio. Obiettivo delle azioni promosse è quello di favorire un’accoglienza e una accessibilità sempre più ampia e diffusa, gestita in collaborazione con le associazioni di categoria e gli altri operatori locali che da sempre mettono a disposizione della collettività il loro bagaglio di competenze, il know-how, i saperi e soprattutto la grande passione per il territorio reatino.
 
La valorizzazione del territorio, dei suoi prodotti e delle sue bellezze artistiche e naturalistiche, avverrà sia direttamente che indirettamente, mediante la partecipazione a progetti ed iniziative proprie e di terzi. Tali azioni verranno realizzate in collaborazione con altri partner, come le associazioni di categoria, le altre Camere Regionali e gli Enti territoriali e saranno finalizzate a sostenere la fruibilità dei luoghi, il rafforzamento dell'attrattività del territorio ed il supporto alla filiera turistica, avendo particolare attenzione alle zone colpite dal terremoto dove è necessario supportare la rinascita delle attività economiche.
 
Come sempre, particolare attenzione verrà riservata al settore agroalimentare che, per la provincia di Rieti, ha sempre rappresentato un elemento trainante dell’economia locale.
 
Azioni di intervento:
 
Nell’anno 2020 viene confermato il supporto alla Camera negli interventi a sostegno del sistema turistico locale, favorendo il rafforzamento qualitativo, la valorizzazione e la diversificazione dell’offerta ricettiva, attraverso l’attivazione di politiche della qualità e sistemi di certificazione, interventi informativi, iniziative di tutela della professionalità degli operatori.
 
Nell’anno 2020 troverà prosecuzione il progetto “Promorieti- III° edizione”, avviato nell’ultimo trimestre dell’anno 2019, che vedrà impegnata l’Azienda Speciale fino ad aprile 2020. Le attività, già definite e pianificate, riguardano azioni mirate di promozione del territorio reatino mediante l’organizzazione di un press tour che conduca stampa, blogger e instagrammers alla scoperta di alcune delle bellezze della provincia di Rieti, purtroppo ancora poco note.
 
L’intento è quello di far vivere una breve esperienza di uno o due giorni, volta a far conoscere il territorio, le attività e le eccellenze che lo caratterizzano, ad un gruppo ristretto di comunicatori che possano poi veicolare in tutta Italia l’immagine della provincia di Rieti.
 
L’iniziativa si palesa come la continuazione delle attività di promozione tipicamente realizzate dall’Ente e dalla sua Azienda Speciale che agiscono come motore di sviluppo della provincia e delle imprese che vi operano.
 
Verrà inoltre portato a conclusione il progetto “Tipicamente Rieti”, cofinanziato dall’Unione Regionale. Il progetto prevede l’organizzazione di eventi/corsi di formazione sulla qualità  alimentare e sui marchi di tutela dei prodotti tipici in collaborazione con Consorzi di garanzia e ed associazioni, la realizzazione di una vetrina on line dei prodotti tipici locali,  manifestazioni di degustazione di prodotti tipici reatini da realizzarsi in collaborazione con scuole, aziende, associazioni, sia nel territorio reatino che fuori provincia ed azioni di promozione e divulgazione.
 
Sulle somme già stanziate dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio, sarà presentato e declinato il progetto “Promorieti – IV° annualita”, che coinvolgerà attivamente l’Azienda Speciale per la realizzazione concreta ed operativa delle attività previste nel periodo natalizio, anche in relazione ai buoni risultati raggiunti nelle pregresse annualità. Verrà inoltre presentato un progetto di promozione turistica e valorizzazione delle tipicità locali, che preveda, in via presunta, momenti di escursioni e visite culturali al fine di contribuire allo sviluppo del turismo lento.
 
L’Ente Camerale e l’Azienda Speciale, tenuto conto del forte apprezzamento delle iniziative realizzate nell’ambito del progetto “Turismo e cultura”  finanziato con l’incremento del 20% del diritto annuale negli anni 2017-2018-2019, auspicano una prosecuzione di tali attività, nel triennio 2020-2021-2022.  A tal proposito, a fine 2019 sono state infatti condivise con il MISE le ipotesi di massima e sono stati trasmessi i prototipi dei progetti, tra cui uno inerente il turismo. A seguito del decreto di attuazione del MISE, l’Azienda Speciale presenterà all’ente camerale un piano di attività relativamente alle azioni da intraprendere, qualora il progetto venisse approvato definitivamente, prevedendo la promozione e la valorizzazione del turismo lento come una strategia di sviluppo, di tutela e di riproposizione innovativa di luoghi, memorie, conoscenze e artigianalità.
 
Anche nell’annualità 2020 l’Azienda Speciale si spenderà, coordinandosi con la Camera di Commercio, per favorire la partecipazione delle imprese locali ad alcuni concorsi quali il “Concorso nazionale Ercole oleario”, il “Concorso regionale Ori del Lazio per il miglior olio del Lazio”, il “Concorso internazionale premio Roma per il miglior formaggio”, il “Concorso regionale per i  migliori pani e prodotti da forno” e nel supportare l’Ente camerale in tutte le iniziative attuate allo scopo di valorizzare e promuovere il territorio attraverso la conoscenza delle sue produzioni tipiche e tradizionali, dell’artigianato tradizionale e della cultura. 
 
Verrà mantenuto costante inoltre l’impegno profuso per favorire la partecipazione all’evento “Arti e Mestieri”, importante fiera prevista nel mese di dicembre dedicata all’artigianato e all’enogastronomia, molto apprezzata dalle imprese di settore.
 
Si proseguirà infine nella diffusione e divulgazione delle diverse iniziative quali fiere, eventi e manifestazioni organizzate da altri soggetti ma aperte anche alle imprese reatine, con la finalità di valorizzare specifici settori e far conoscere le eccellenze locali.
 
Ulteriori iniziative verranno pianificate in sinergia con gli altri enti locali ed il comune di Rieti anche in virtù degli importanti eventi che nell’anno 2020 accenderanno i riflettori sulla Provincia di Rieti, tra i quali gli Europei U18 di atletica leggera, che consentiranno  di presentare la città reatina a tutta l’Europa.
 
Strumenti operativi:
 
Gli obiettivi prefissati verranno realizzati mediante l’attivazione di partenariati territoriali con Enti, Istituzioni ed associazioni turistiche ed ambientali locali. Gli eventi proposti saranno finalizzati ad attuare le azioni finalizzate ad accrescere l’attrattività turistica della provincia di Rieti e dei suoi molteplici comuni. Un’attenzione particolare sarà confermata per le azioni di qualificazione dei prodotti e dei territori mediante iniziative di promozione delle filiere che si realizzeranno mediante l’organizzazione di  incontri, focus group, seminari, convegni e momenti di condivisione. La divulgazione avverrà mediante il supporto di una pluralità di strumenti quali il CRM, il sito internet, i comunicati stampa, le mail ed i social network.
 
L’Azienda proseguirà nella gestione dello “Sportello del turismo”, creato nel 2014 nell’ambito di un progetto del Fondo di Perequazione.
 
D)Economicità efficacia ed efficienza nella gestione
Obiettivi:
Come per la precedente annualità, l’Azienda Speciale, supporterà la Camera di Commercio nell’erogazione di una prestazione efficiente e rispondente alle esigenze dei clienti/utenti.
 
Azioni di intervento:
 
L’Azienda supporterà anche nel 2020 la Camera di Commercio nei seguenti ambiti funzionali:
 
Gestione servizi di data entry e supporto degli uffici;
Supporto alle attività del Registro Imprese, diritto annuale e metrologia legale;
Sistema Pubblico di Identità Digitale;
Carte tachigrafiche;
Sistri;
Rilascio firme digitali;
Archiviazione ottica;
Supporto alla vidimazione libri;
Segreteria di media conciliazione;
Attività di supporto agli uffici amministrativi, accoglienza e centralino;
Gestione sistema CRM e gestione customer satisfaction;
Gestione sito web e social network;
Gestione eventi camerali.
 
 
Proseguirà, anche per l’annualità 2020, l’attività di assistenza operativa e di segreteria all’Organismo di Mediazione della Camera di Commercio. In tale ambito il personale dell’Azienda Speciale interviene a supporto di quello camerale nell’accoglimento del deposito della domanda di mediazione, fissando la data del primo incontro, comunicando l’avvio del procedimento a tutte le parti, fornendo assistenza al personale camerale nella rilevazione periodica del numero di mediazioni avviate e concluse nonché nella tenuta dei registri relativi ai mediatori, ai tirocinanti ed alle parti coinvolte.
 
Per quanto concerne invece i servizi “strutturali” e di funzionamento interno, ricomprendenti le attività di amministrazione, gestione del personale, acquisti, logistica e controllo di gestione, particolare attenzione verrà data al tema della trasparenza dell’attività amministrativa, assicurando la piena accessibilità a dati, notizie ed informazioni concernenti l’Azienda Speciale attraverso la sezione  ad essa dedicata all’interno del sito istituzionale www.ri.camcom.it. Verrà intensificata inoltre l’attività di formazione del personale dell’Azienda Speciale in materia di digitalizzazione, export, privacy e trasparenza.
 
 
Strumenti operativi:
 
Gli strumenti operativi utilizzati per l’espletamento delle funzioni a supporto della Camera di Commercio risultano essere i software messi a disposizione da Infocamere o da altre società del Sistema camerale. Le attività comunicative vedranno un incremento dell’utilizzo del sistema CRM, dell’utilizzo di mail ordinarie, pec, social network. Fondamentale sarà l’ausilio del sito internet della Camera di Commercio, all’interno del quale vi è una pagina dedicata interamente all’Azienda Speciale, al fine di adempiere ai principi di trasparenza e privacy imposti dalla normativa. In relazione all’area amministrativo-contabile, verrà confermato l’utilizzo di software dedicati e di banche dati.
 
Gli acquisti verranno gestiti mediante accesso al Mercato Elettronico della P.A., nei casi previsti dalla normativa.