.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Studi, statistiche e informazione economica > Produzioni > Indicazione geografica protetta (Igp)
Indicazione geografica protetta (Igp)

Dall’ottobre 2004, a seguito del decreto ministeriale 13 ottobre 2004 pubblicato sulla G.U: n.252 del 26/10/2004,  la castagna reatina può fregiarsi del marchio Igp, indicazione geografica protetta. Con tale provvedimento si accorda la protezione a titolo transitorio a livello nazionale alla denominazione 'Castagna reatina'. In pratica, su tutto il territorio nazionale, i castanicoltori reatini potranno commercializzare la castagna locale con il marchio Igp, sinonimo di qualita' e sicurezza per il consumatore.

Il provvedimento e' il penultimo e decisivo passo per il riconoscimento dell'Igp in tutti i Paesi della Comunita' europea. Con tale decreto, il ministero per le Politiche agricole e forestali si fa garante del prodotto laziale su tutto il territorio nazionale fino a quando l'Unione europea non avra' deciso sul merito del riconoscimento.

La zona di produzione della Igp comprende 28 comuni della provincia di Rieti, raggruppati in quattro regioni agrarie: Alto Tronto, Velino e Corno; Montagna di Rieti; Montagna del Turano e Montagna del Salto. Il territorio dei comuni interessati dalla riconoscimento della Igp si estende complessivamente su una superficie di 138.000 ettari, con una produzione media annua di 3.000 tonnellate di castagne.

 

Data di pubblicazione: 26/06/2012 12:20
Data di aggiornamento: 12/07/2012 12:03

Produzioni contiene: