.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2007 > CPA di Rieti, Dario Hofmann nominato Presidente
CPA di Rieti, Dario Hofmann nominato Presidente

E’ Dario Hofmann, vicepresidente della Confartigianato di Rieti, il nuovo presidente della Commissione provinciale per l’artigianato (Cpa) istituita dalla Regione Lazio presso la Camera di Commercio di Rieti. A sancirlo l’elezione svoltasi ieri sera presso l’ente camerale nell’ambito della Cpa costituita da Luigi Ciace (Upa-Casartigiani), Massimo Dominici (Cna), Dario Hofmann (Confartigianato), Alberto Paoloni (Confartigianato), Giuliano Pizzocchia (Upa-Casartigiani), Massimo Rinaldi (Upa-Casartigiani), Arturo Iannuzzi (Direttore Inps), Legina Colasanti (reggente Inail), Giuseppe Diana (Direttore Direzione Provinciale del Lavoro), Gianni Ferrari (esperto Regione Lazio), Paola Paolucci (esperto designato dalla Camera di Commercio di Rieti) ed alla presenza del segretario della commissione Giancarlo Benelli. In contemporanea alla nomina del presidente, la Cpa reatina ha provveduto all’individuazione – all’unanimità in entrambi i casi - del nuovo vicepresidente, Giuliano Pizzocchia, presidente provinciale Upa-Casartigiani. “La ripresa della piena operatività da parte della Cpa reatina dopo un anno e mezzo di commissariamento – ha detto il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini - rappresenta un evento importante in un contesto provinciale in cui l’artigianato riveste un ruolo da protagonista con circa 4mila imprese artigiane iscritte all’albo provinciale. Quanto alla nomina di Hofmann, il voto unanime ricevuto dopo il lavoro di presidente e successivamente di commissario della Cpa svolto in armonia con tutti i componenti e sempre equilibrato ed al di sopra delle parti rappresenta un ottimo auspicio per i compiti tradizionali ed innovativi che la commissione sarà chiamata a svolgere in questo quinquennio”. Particolare enfasi al ruolo della Cpa è stata data dal neopresidente Hofmann che ha sottolineato con soddisfazione il lavoro compiuto finora dalla commissione, “che sarà utile ad uscire dalla pur corposa routine operativa che ha contraddistinto questo periodo di commissariamento per affrontare le nuove funzioni di promozione, tutela, valorizzazione e sviluppo dell’artigianato”. Funzioni che, come sottolineato dal vicepresidente della Cpa reatina Giuliano Pizzocchia, “oltre a quelle originarie di tenuta e revisione dell’albo delle imprese artigiane e di rilascio di certificati, atti e visure legati all’albo, contempleranno in base alle modifiche contenute nel Testo unico sull’artigianato già approvato dalla commissione regionale Pmi ed in fase di discussione in consiglio regionale, anche competenze nel campo dei contrassegni di origine e qualità, nei corsi di formazione e botteghe scuola, nel settore dell’artigianato artistico e tradizionale fornendo un contributo importante alla Regione nell’attività programmatoria e legislativa di settore”.

L’Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 19/02/2007 17:58
Data di aggiornamento: 22/06/2012 18:03