.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2007 > Avviso pubblico di vendita di immobile con incanto
Avviso pubblico di vendita di immobile con incanto

Si rende noto che la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura di Rieti ha deciso di alienare l’immobile di proprietà sito in Rieti Via Tancia n.21 censito al N.C.E.U. di Rieti al foglio 95 particella 334 zona censuaria 1 cat. B/5 classe 4 consistenza 1210 m3, superficie catastale m2 389, rendita € 1124,84 costituito da un fabbricato disposto su 2 piani e da una corte di esclusiva proprietà nonché da un piccolo edificio ad un piano destinato a laboratorio necroscopico. La vendita avverrà allo stato di diritto in cui si trova l’immobile a corpo e non a misura con prezzo d’asta a partire da € 400.000,00 (quattrocentomila/00). Per l’aggiudicazione l’Ente terrà conto dei seguenti criteri:

- offerta più elevata.
L’immobile sarà alienato alle seguenti condizioni;
- rispetto della destinazione dell’immobile con riferimento a:

1. elementi di tipo urbanistico atteso che sul piano regolatore l’immobile ricade in zona annonaria S 6 e che lo stesso è destinato a servizi veterinari;
2. destinazione pubblica del bene per servizi alle imprese, tipo analisi di sanità-qualità sui propri prodotti. Tali condizioni faranno parte di clausola risolutiva espressa nel contratto di cessione, con durata ventennale decorrente dalla data di stipula dell’atto definitivo di vendita

Attualmente all’Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana è stato concesso in locazione con scadenza del contratto il 31 dicembre 2007 (con la precisazione che il contratto di locazione in essere prevede la sua rinnovazione per il periodo di anni 6 non essendo stata data espressa disdetta dal locatore sei mesi prima della scadenza della locazione; il tutto a norma delle disposizioni contrattuali), sia il fabbricato che l’area adiacente ed il relativo locale destinato alla distruzione di carcasse di animali. Resta inteso che i rapporti contrattuali in essere vincolano le parti ad adibire il bene a centro di diagnosi e di profilassi ai fini di provvedere alla salvaguardia del patrimonio zootecnico della provincia di Rieti.

Gli interessati per essere ammessi alla gara dovranno dimostrare il possesso dei seguenti requisiti morali:
- di non essere stato dichiarato con sentenza passata in giudicato interdetto o inabilitato o fallito, né di avere in corso procedimenti di interdizione, inabilitazione né procedure fallimentari;
- di non essere stato condannato con sentenza passato in giudicato per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione della giustizia, la fede pubblica, la economia pubblica, l’industria ed il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e nel massimo a cinque anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
- di non essere sottoposto a una delle misure di prevenzione di cui all’art. 3 della Legge 27.12.1956 n.1423 e successive modificazioni, nè di aver subito l’applicazione di una delle misure previste dalla Legge 30.05.1965 n. 575

La domanda di partecipazione all’acquisto che dovrà essere predisposta in conformità all’unito unito fac-simile in bollo da € 14,62 dovrà contenere l’autocertificazione relativa al possesso dei requisiti come sopra richiesti e dovrà riportare il prezzo offerto per l’acquisto dell’immobile in questione espresso in lettere ed in cifre, il tutto come riportato nel sopra citato fac-simile, con la precisazione che eventuali domande non conformi e non riportanti i dati richiesti non saranno prese in considerazione.

Le domande inserite in plico sigillato con scritta all’esterno “offerta vendita immobile” con inclusa relativa offerta ed impegno sottoscritto dal legale rappresentante, dovranno essere presentate a mano o pervenire tramite servizio postale a mezzo R.R entro il giorno 14 dicembre 2007.
Per le domande presentate a mano, le predette dovranno essere presentate all’Ufficio Provveditorato entro l’orario di apertura al pubblico degli uffici.

Per le domande presentate a mezzo raccomandata farà fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante.

Entro il termine perentorio di 30 gg. decorrente dalla data di aggiudicazione, l’aggiudicatario con la Camera di Commercio sottoscriverà il relativo compromesso di vendita, con la precisazione che nel caso in cui l’aggiudicatario sia un ente pubblico la decorrenza di cui sopra deve intendersi dalla data di notifica del provvedimento autorizzatorio e con la relativa assegnazione del plafond di spesa, fermo restando che tale adempimento dovrà essere effettuato entro e non oltre i 120 gg. decorrenti dall’aggiudicazione;
- il pagamento avverrà con un acconto per un importo pari al 30% del prezzo di aggiudicazione da intendersi a valere anche a titolo di caparra penitenziale, da versare all’atto della sottoscrizione della scrittura privata in contanti o con un assegno circolare; la rimanente parte sarà versata all’atto della sottoscrizione dell’atto pubblico di vendita successivo, sempre in denaro contanti o con assegno circolare che avverrà comunque entro il termine massimo di 60 gg. dalla sottoscrizione del compromesso.

L’acquirente dovrà impegnarsi specificatamente a rispettare la destinazione d’uso dell’immobile con riferimento agli elementi di tipo urbanistico previsti dal Piano Regolatore del Comune di Rieti nonché la destinazione pubblica del bene per servizi alle imprese di tipo analisi sanità-qualità sui propri prodotti, per la durata di 20 anni decorrenti dalla data di sottoscrizione dell’atto definitivo di vendita. In caso di inosservanza di tali prescrizioni da parte dell’acquirente il relativo contratto si intenderà risolto e la proprietà del bene ritornerà alla Camera di Commercio di Rieti

Rieti, 14 novembre 2007

IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE
(dr. Francesco Di Renzo) (dr. Vincenzo Regnini)

 

Applicare una
marca da
bollo di
€ 14,62

Domanda di partecipazione alla gara per l’acquisto dell’immobile sito in Rieti Via Tancia n.21

Spett.le Camera di Commercio I.A.A.
Via P.Borsellino, 16

02100 RIETI

Il sottoscritto nat a

il residente in C.F.

nella sua qualità di ………………………………………………………………………….
(indicare se trattasi di società la qualifica di socio, amministratore unico, amministratore delegato)

della società con sede in
C.F.

C H I E D E

- di essere ammesso a partecipare alla gara per l’acquisto dell’immobile di proprietà dell’Ente, sito in Rieti Via Tancia, 21 destinato a Stazione Zooprofilattica, e censito al N.C.E.U. di Rieti al foglio 95 particella 334 zona censuaria 1 cat. B/5 classe 4 consistenza 1210 m3, superficie catastale m2 389, rendita € 1124,84 costituito da un fabbricato disposto su 2 piani e da una corte di esclusiva proprietà nonché da un piccolo edificio ad un piano destinato a laboratorio necroscopico. La vendita avverrà allo stato di diritto in cui si trova l’immobile a corpo e non a misura con prezzo d’asta a partire da € 400.000,00 (quattrocentomila/00), con la precisazione che attualmente all’Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana è stato concesso in locazione con scadenza del contratto il 31 dicembre 2007 (con la precisazione altresì che il contratto di locazione in essere prevede la sua rinnovazione per il periodo di anni 6 non essendo stata data espressa disdetta dal locatore sei mesi prima della scadenza della locazione; il tutto a norma delle disposizioni contrattuali).

A tal fine, sotto la propria responsabilità, a norma degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000 n. 45, e nella consapevolezza che le dichiarazioni mendaci e la falsità in atti sono punite ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (art. 76 D.P.R. 445/2000):

DICHIARA
? di essere residente all’indirizzo suindicato;
? di essere cittadino italiano o cittadino di uno degli Stati membri della Comunità Economica Europea, ovvero stranieri residenti ne territorio della Repubblica italiana;
? di non essere interdetto, né inabilitato, né fallito;
? di non aver in corso procedimenti di interdizione, inabilitazione né procedure fallimentari;
? di non essere stato condannato con sentenza passata in giudicato per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione della giustizia, la fede pubblica, la economia pubblica, l’industria ed il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e nel massimo a cinque anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
? di non essere sottoposto a una delle misure di prevenzione di cui all’art. 3 della Legge 27.12.1956 n.1423 e successive modificazioni, ne di aver subito l’applicazione di una delle misure previste dalla Legge 30.05.1965 n. 575

- di offrire come prezzo di acquisto per l’immobile di proprietà dell’Ente, sito in Rieti Via Tancia, 21 destinato a Stazione Zooprofilattica.
la somma pari ad
€………………………….. (diconsi euro………………………………………………….)
(in cifre) (in lettere)

____________________________________
(f i r m a )

Data………………….

Allegare fotocopia documento di identità in corso di validità

Informativa ai sensi del D.Leg.vo n.196 del 30/6/2003
“Codice in materia di protezione dei dati personali”

Ai sensi dell'art. 13 del d.leg.vo 30 giugno 2003 n. 196, recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, si informa che i dati personali che verranno forniti a questa Camera di Commercio nell'ambito del procedimento in cui è inserita la presente istanza, saranno oggetto di trattamento svolto con o senza l'ausilio di sistemi informatici nel pieno rispetto della normativa istitutiva di registri, albi, ruoli ed elenchi gestiti dalla Camera di Commercio; della L. n. 241/90 in materia di trasparenza amministrativa e di diritto di accesso agli atti e, infine, per quanto compatibile, del D.Leg.vo 196/2003 in materia di protezione dei dati personali.
Come risulta dalle finalità della raccolta dei dati, il loro conferimento è indispensabile per il corretto completamento della procedura ed, in mancanza od in caso di fornitura errata o incompleta, l’Ente non potrà adempiere alle proprie funzioni o comunque non risponderà per le conseguenze negative che ne dovessero conseguire per l’interessato.
Tali dati saranno resi disponibili a terzi nei limiti e con le modalità previste dalla normativa vigente. Essi saranno inoltre resi disponibili agli altri soggetti del sistema camerale in quanto necessari allo svolgimento dei rispettivi compiti istituzionali. Rispetto a tali dati il soggetto, al quale si riferiscono, potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Leg.vo 196/2003 previa verifica di compatibilità con la normativa regolante la singola procedura nell 'ambito della quale i dati sono stati raccolti e vengono conservati da questo Ente.
Titolare dei dati forniti è la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Rieti Via P.Borsellino, 16 02100 RIETI.

 

Data di pubblicazione: 13/11/2007 17:44
Data di aggiornamento: 22/06/2012 17:46