.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2008 > MUD 2008, Regnini: norme certe per imprese più competitive
MUD 2008, Regnini: norme certe per imprese più competitive

Coinvolgeremo enti locali e di vigilanza per interpretare in maniera univoca le leggi ambientali

Il Mud 2008 come obbligo di legge ma anche come elemento in grado di garantire in prospettiva un incremento competitivo delle imprese. Questo l’obiettivo del seminario gratuito dedicato al Modello Unico di Dichiarazione Ambientale 2008 svoltosi oggi presso la Camera di Commercio di Rieti e tenuto da Manuela Masotti della società camerale Ecocerved, dal presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini, e dal vicesegretario generale vicario della CCIAA di Rieti, Paola Paolucci, che ha visto un’ampia partecipazione di imprenditori, professionisti, enti locali, rappresentanti di associazioni di categoria ed ordini professionali e forze dell’ordine e che si è concluso con la consegna di attestati di partecipazione e del software gratuito per la compilazione del Mud 2008 (il modello andrà presentato alla Camera di Commercio entro il 30 aprile 2008).

Tante le novità illustrate durante il seminario, durante il quale il presidente dell’ente camerale ha lanciato la proposta di un tavolo tra enti del territorio e di controllo al fine di “dare alle imprese quella certezza interpretativa sui temi ambientali ed in particolare su quello dei rifiuti in grado di salvaguardarne e migliorarne la competitività”. “Promuoveremo nei prossimi giorni un incontro tra Comuni, Provincia, associazioni di categoria ed organi di vigilanza – ha illustrato – affinché su casistiche consolidate vi sia un’interpretazione univoca delle norme ambientali definendo di conseguenza criteri comportamentali condivisi”.

Tra le questioni maggiormente sollevate dalle imprese quelle relative alla definizione di “rifiuto” o “sottoprodotto”, alla gestione dei registri di carico e scarico dei rifiuti (che da febbraio 2008 vanno vidimati presso la Camera di Commercio) e dei formulari, alle categorie obbligate alla dichiarazione del modello unico di dichiarazione ambientale. Nel corso del convegno, Regnini ha inoltre ricordato che la Camera di Commercio di Rieti ha aderito alla Borsa Telematica del recupero spiegando che “senza costi le imprese posono partecipare a trattative informatiche per collocare i propri residui di lavorazione e/o per acquistare residui riutilizzabili nell’ambito dei propri processi produttivi”.Maggiori informazioni sulla compilazione del Mud 2008 sul sito camerale, cliccando su ‘Ambiente’ e ‘Mud 2008’.

L’Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 10/04/2008 15:09
Data di aggiornamento: 22/06/2012 15:11

News 2008 contiene: