.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2008 > Comunicato stampa
Comunicato stampa

Al via sabato 8 e domenica 9 novembre a Pozzaglia Sabina (RI) i festeggiamenti in onore di Sant'Agostina, Patrona degli Infermieri. Una celebrazione promossa dalle Suore della Carità di Pozzaglia in ricordo della Suora nata il 27 marzo 1864 a Pozzaglia Sabina e la cui vita è stata contraddistinta da un grande amore per il prossimo e per il Signore.

Livia Pietrantoni, la futura Suor Agostina, era stata accolta nel 1886 nella Casa Generalizia delle suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret. Il 13 agosto 1887, dopo aver vestito l'abito religioso, era stata invitata come infermiera nell'ospedale di Santo Spirito di Roma nella corsia dei bambini, poi in quella dei tubercolotici. Nel 1893 la Professione religiosa, mentre con il quarto voto viene sancito l'impegno al servizio dei poveri. Nel 1894 Suor Agostina contrae la tubercolosi ma, dopo un breve riposo, chiede di restare nella stessa corsia di quegli ammalati. Purtroppo nello stesso anno, il 13 novembre, la sua vita viene stroncata dalla mano armata di un ammalato da lei assistito. Proclamata "Beata" da Papa Paolo VI nel 1972, Suor Agostina viene santificata nel 1999 da Papa Giovanni Paolo II, per poi essere proclamata nel 2003 Patrona degli Infermieri.

Il programma delle celebrazioni prevede sabato l'inizio dei festeggiamenti ma il clou dell'evento è atteso il 9 novembre. Domenica, dalle 8,30 alle 10,30 è in programma l'arrivo e l'accoglienza dei gruppi in piazza, alle 11 la Solenne concelebrazione eucaristica nella Piazza a lei dedicata (Piazza Sant'Agostina) presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Mauro Parmeggiani, Vescovo di Tivoli (in quanto Pozzaglia appartiene alla Diocesi di Tivoli) e subito dopo la processione per le vie del paese. Alle 15,30 ci sarà la benedizione eucaristica ed il bacio della reliquia in Parrocchia, momenti che verranno seguiti dalla visita alla casa natale della Santa, che oggi ospita un museo, ed alla 'grotta-oratorio'. Nel pomeriggio, il sindaco di Pozzaglia, Nazzareno Papili, presiederà la premiazione del Concorso "Fede ed Arte" organizzato dal Comune di Pozzaglia in collaborazione con le Suore della Carità. Il concorso, che è a carattere nazionale, è alla sua seconda edizione ed è rivolto a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. E' inoltre prevista durante tutto l'evento una pesca di beneficenza organizzata dalle Suore della Carità.

Un'occasione, quella delle celebrazioni in onore della Santa, per ribadire il significato del "Decalogo dell'infermiera" vissuto da Sant'Agostina: non avrai altro biglietto da visita all'infuori del sorriso, ricordati di 'cancellare' te stessa, ricordati di non dimenticare, onora la competenza e la preparazione, bada che Dio sia manifestato in ciò che fai, con l'affidabilità del tuo servizio fa' benedire Dio, devi rubare al fratello il peso del dolore, devi inventare l'amore, non indurire il cuore con l'abitudine al dolore altrui, tieni presente infine che l'ammalato è sempre un..Altro, Gesù.

L'Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 06/11/2008 11:35
Data di aggiornamento: 22/06/2012 11:36

News 2008 contiene: