.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2008 > Internazionalizzazione, un corso che insegna a partire
Internazionalizzazione, un corso che insegna a partire

Il 20 novembre seminario "Business Plan: dall’idea alla strategia di internazionalizzazione di successo"

Business Plan: dall’idea alla strategia di internazionalizzazione di successo. Questo il titolo del seminario in programma giovedì 20 novembre a partire dalle 9,30 presso la Camera di Commercio di Rieti (via Paolo Borsellino, 16) nell’ambito della serie dei Workshop Intformatevi gratuiti organizzati da SprintLazio (sportello regionale per l’internazionalizzazione) in collaborazione con Ice (Istituto per il Commercio con l’Estero), Unioncamere Lazio e l’ente camerale reatino.

Il progetto Informatevi rientra nell’ambito del programma di attività a sostegno dell’economia locale e della promozione dell’internazionalizzazione per le imprese laziali che intendono dare una dimensione internazionale alla propria attività.

Un percorso istruttivo i cui contenuti formativi e didattici sono stati ideati ed elaborati dall’Ice, sulla base delle caratteristiche produttive, dimensionali e di propensione all’internazionalizzazione delle imprese del territorio e che è destinato ad imprenditori, dirigenti e quadri d’impresa.

L’internazionalizzazione, scelta aziendale ben diversa dalla delocalizzazione – illustra il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini – è un fenomeno che va affrontato in maniera consapevole da parte dell’imprenditoria locale, a meno di non volerne semplicemente subire passivamente gli effetti. Fondamentale è quindi acquisire quegli strumenti normativi, economici ed organizzativi necessari per poter affrontare questa sfida nell’ottica di un ampliamento delle proprie attività economiche.

In particolare il corso, che si concluderà alle 17 e che vedrà la partecipazione di docenti universitari e di rappresentanti di Sviluppo Lazio, Ice, Simest e Camera di Commercio di Rieti, approfondirà il tema del business plan e delle modalità di redazione, la formula imprenditoriale ed il contesto competitivo, la definizione della strategia competitiva, la triade mercato-prodotto-struttura, le proiezioni economico-finanziare e quindi le valutazioni di convenienza economica, di fattibilità finanziaria, la stesura di bilanci revisionali, le scelte di copertura del fabbisogno finanziario, oltre a simulazioni e casi pratici, dando spazio anche al dibattito con le aziende partecipanti.

L’Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 17/11/2008 11:18
Data di aggiornamento: 22/06/2012 11:32

News 2008 contiene: