.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2008 > Società, diventa obbligatoria la Posta Elettronica Certificata (PEC)
Società, diventa obbligatoria la Posta Elettronica Certificata (PEC)

La Posta elettronica certificata (PEC) diventa obbligatoria. Come reso noto dalla Camera di Commercio di Rieti, l'articolo 16 comma VI del Decreto Legge 185/2008 "Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale" ha infatti introdotto importanti novità in tema di Posta Elettronica Certificata. Per le nuove imprese costituite in forma societaria l'obbligo della Pec è scattato il 29 novembre 2008 e l'indirizzo dovrà essere inserito nella domanda di iscrizione al Registro delle Imprese, unitamente all'indicazione dell'indirizzo tradizionale della sede "fisica" dell'azienda. Le società già iscritte avranno invece 3 anni di tempo per adeguarsi ed i professionisti un anno.

L'iscrizione dell'indirizzo di posta elettronica certificata nel Registro delle Imprese gestito dalla Camera di Commercio e le sue successive eventuali variazioni sono esenti dall'imposta di bollo e dai diritti di segreteria.

L'iscrizione è un vero e proprio obbligo e non una semplice facoltà, equiparato all'indicazione del Comune, via e numero civico della sede "fisica". Saranno i notai, almeno nei casi in cui sono obbligati al deposito per l'iscrizione, a dover gestire, per la neo costituita società, l'iscrizione della Pec nel quadro della sede legale.

Per acquisire la casella di posta elettronica è possibile consultare l'elenco dei verificatori e raggiungerlo dal sito del Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA) www.cnipa.it. Le istanze di iscrizione prodotte verranno conseguentemente protocollate e sospese, come da indicazioni del sistema.

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica standard a cui si aggiungono delle caratteristiche di sicurezza e di certificazione della trasmissione tali da rendere i messaggi opponibili a terzi. Con la Pec, pertanto, è possibile inviare una e-mail con lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Ogni interessato potrà così notificare, se in possesso di Pec, atti legali, contratti, diffide, richieste sottoscrivendo i documenti con firma digitale e trasmettendo il tutto all'indirizzo Pec della società pubblicato nel Registro Imprese.

L'azienda potrà avere più indirizzi di posta elettronica certificata, ma solo uno di questi potrà essere pubblicato nel Registro imprese e identificherà la vera e propria "sede elettronica" della società presso cui potranno essere recapitati tutti gli atti e documenti a valore legale a prescindere dal consenso della società.

La consultazione per via telematica dei singoli indirizzi di posta elettronica certificata nel registro delle imprese o negli albi o elenchi avviene liberamente e senza oneri.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'Ufficio Registro Imprese della Camera di Commercio di Rieti al numero 0746/201364.

L'Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 30/12/2008 10:56
Data di aggiornamento: 22/06/2012 10:58

News 2008 contiene: