.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2010 > Rapporto annuale Federculture, puntare sulla cultura per rilanciare l'economia
Rapporto annuale Federculture, puntare sulla cultura per rilanciare l'economia

La cultura come volano di sviluppo economico è stato l’argomento attorno al quale è ruotata la presentazione del VI Rapporto Annuale Federculture presentato presso la Camera di Commercio di Rieti e che ha analizzato il rapporto pubblico-privato per lo sviluppo del territorio con un focus sul caso del “Reate Festival”.
L’incontro, moderato da Paolo Di Lorenzo, è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Rieti in collaborazione con Comune di Rieti, Fondazione Flavio Vespasiano.

Il presidente di Federculture, Roberto Grossi, ha illustrato i dati del Rapporto nazionale Federculture che evidenziano un effetto moltiplicatore degli investimenti effettuati nella cultura. Grossi ha illustrato che a fronte delle difficoltà degli enti pubblici ad investire, si è registrata una crescita dei ritorni degli investimenti nella cultura, specificando che in un territorio che ha tradizioni culturali come quello reatino la cultura è un buon investimento. Un dato testimoniato dal “case history” rappresentato dal Reate Festival, un evento che, come testimoniato dai dati registrati nel capoluogo reatino dall’Apt di Rieti e rielaborati da Federalberghi, mostrano quasi un raddoppio degli arrivi e delle presenze nel capoluogo nel mese di agosto 2009, periodo di svolgimento del Reate Festival in città.

L’assessore alla Cultura del Comune di Rieti, Gianfranco Formichetti, ha illustrato gli investimenti compiuti negli ultimi 15 anni dell’amministrazione comunale, che, partendo dalla realizzazione o ristrutturazione di importanti strutture come il Teatro Flavio Vespasiano e la Biblioteca di Rieti, ha avviato un circolo virtuoso che ha portato in ultimo alla creazione della Fondazione Flavio Vespasiano.

Il Sovrintendente della Fondazione Flavio Vespasiano, Carlo Latini, ha approfondito nella sua relazione la mission e le attività della Fondazione, che, oltre al Reate Festival che svolge un ruolo di cardine, riguardano molteplici iniziative musicali di alto livello con il coinvolgimento anche delle scuole attraverso il bando di concorso sul tema “Il Reate Festival per lo sviluppo della identità culturale della città di Rieti”. Un bando di cui ha parlato diffusamente anche Ovidio Ovidi, dell’Istituto Magistrale di Rieti, che ha illustrato anche la graduale crescita che le scuole reatine stanno compiendo in campo musicale e culturale.

Il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini, ha focalizzato l’attenzione sulla scelta strategica compiuta dall’Ente che, a fronte dell’impossibilità di un aumento delle spese in questo periodo economico, ha razionalizzato gli interventi evitando le contribuzioni a pioggia ed individuando invece gli eventi su cui puntare agendo non solo come ente erogatore di risorse ma soprattutto come partner progettuale.

L’Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 26/04/2010 10:48
Data di aggiornamento: 21/06/2012 10:49