.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > Turismo: al via la 24a edizione del Buy Lazio
Turismo: al via la 24a edizione del Buy Lazio

Iscritti 43 operatori turistici del Reatino e della Tuscia al workshop internazionale in programma dal 4 al 7 ottobre 2021.

1 ottobre 2021 – Al via la ventiquattresima edizione del Workshop Turistico Internazionale Buy Lazio che si terrà dal 4 al 7 ottobre 2021 a Roma. L’iniziativa è promossa e organizzata dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio, dalle singole Camere di Commercio del Lazio tra cui quella di Rieti-Viterbo, in collaborazione con l’Enit, la Regione Lazio, tramite l’Agenzia del Turismo, Roma Capitale e con il coinvolgimento delle Associazioni di categoria di settore.

Il Buy Lazio, prestigiosa iniziativa BtoB, si conferma come una straordinaria piattaforma di incontro d’affari dove viene valorizzato l’intero sistema turistico delle province del Lazio: dall’attrattiva turistica del vasto e ricco patrimonio storico, artistico, culturale e religioso, alle risorse naturalistiche e paesaggistiche, dal mare, alla montagna, alle coste, dai giardini ai parchi naturali, alle produzioni tipiche gastronomiche, ai prodotti turistici sportivi e d’affari.

Alla 24a edizione partecipano 63 buyer, provenienti dai mercati europei e dal Nord America e 144 seller del Lazio espressione dei vari prodotti turistici. A rappresentare l’offerta turistica del nord del Lazio ci saranno ben 43 imprese di cui 33 dell’area viterbese e 10 di quella reatina.

Per la provincia di Rieti: Agriturismo Colle dell’Arci, Asm Tour operator, Campagna Sabina, Federalberghi Rieti, Hotel Cavour, Il Mestiere di Viaggiare, La Torretta Historical Home, Locanda Colle Cerqueto, Relais Villa D’Assio, Ristorante Papilla.

Per la provincia di Viterbo: Agri-Resort/Spa Poggio di Montedoro, Agriturismo Podernuovo, Agriturismo Valle del Marta, Airport Professional Services, Archeoares, Associazione Italiana Cultura e Sport Cp Viterbo, Ast-Aics Settore nazionale Turismo Point, Azienda Agricola del Sole, Balletti Parks&Resorts, B&B Santa Rosa, B&B-GH L’incontro Residenza Medievale, Bice e Baci, Camping Natura, Camping Village Tuscia Tirrenica, Celsi Guest House, Confesercenti Viterbo, Consorzio Etruria International, Fenice Tour Operator, Hotel Capranica, Hotel Lido Beach & Palace, Hotel Royal/Lido Camping Village, Hotel Tuscania Panoramico, Museo dei Cavalieri Templari, Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari, Noleggio con conducente Sebastiani Roberto, Relais La Roccaccia, Stay in Tuscia-Associazione Culturale, Stop in Italy, Terme Salus Resort & Spa, Tesori di Etruria, Tuscialand, Villa Hotel Valle del Marta, Viterbo Sotterranea.

Nella giornata del 5 ottobre si svolgeranno presso la Fiera di Roma gli incontri BtoB tra buyer e seller gestiti attraverso la piattaforma telematica di agenda online. Sono oltre 1.200 gli appuntamenti già registrati tra gli operatori partecipanti.

La ventiquattresima edizione del Buy Lazio fa registrare la presenza di 19 mercati esteri per un totale di 63 buyer partecipanti provenienti da: Canada (7), Danimarca (3), Finlandia (3), Germania (4), Irlanda (1), Lettonia (2), Lituania (1), Norvegia (3), Paesi Bassi (5), Regno Unito (2), Repubblica Ceca (6), Russia (6), Slovenia (1), Spagna (2), Svezia (5), Svizzera (1), Ucraina (4), Ungheria (2), U.S.A. (5). I buyer che hanno già preso parte alle edizioni precedenti del Buy Lazio e che hanno consolidato i rapporti con l’offerta turistica del territorio rappresentano il 54% dei partecipanti, la percentuale dei nuovi partecipanti (pari al 46% dei buyer invitati) testimonia che sono sempre di più i nuovi operatori interessati ad avviare e potenziare la programmazione turistica nel Lazio.  

I prodotti turistici richiesti dai buyer partecipanti al Buy Lazio 2021, in ordine di preferenza, sono: città d’arte (24%), enogastronomia (22%), mare (18%), ambiente-natura-parchi (16%), wellness/SPA (10%), congressuale (4%), sportivo (3%), religioso (3%). Per quanto riguarda la categoria di offerta turistica, i buyer hanno espresso delle preferenze sull’offerta dei seller che possono essere così sintetizzate: hotel 4 stelle (16%), dimore storiche (16%), hotel 5 stelle (13%), tour operator incoming (11%), agriturismi (10%), hotel 3 stelle (9%), DMC/PCO (9%), appartamenti/case vacanza (6%), bus operator (6%), camping (4%), seguono centri conferenze e centri termali.

L’offerta turistica del Lazio, in questa edizione, è rappresentata da 144 seller, con una proposta che riesce a presentare l’intero volto turistico della regione attraverso prodotti turistici personalizzati e rispondenti alle caratteristiche delle singole realtà provinciali. I territori del Lazio presentano tematiche innovative e prodotti “forti” grazie alla presenza di qualificati operatori, così suddivisi: Roma e provincia (56%) Viterbo (23%), Frosinone (8%), Rieti (7%), Latina (6%). La tipologia delle imprese del Lazio partecipanti in ordine di categoria è la seguente: tour operator (29%), hotel 4 stelle (16%), servizi turistici (15%), hotel 3 stelle (7%), agriturismi (6%), catene alberghiere (5%), camping (3%), appartamenti (3%). Seguono associazioni, ristoranti, consorzi, ville e musei.

Terminato il Workshop, i tour operator presenti al Buy Lazio potranno conoscere ed apprezzare le straordinarie bellezze del territorio attraverso cinque itinerari turistici tematici nelle diverse province del Lazio che si svolgeranno nelle giornate di mercoledì 6 e giovedì 7 ottobre, in collaborazione con le Camere di Commercio e, per quanto riguarda i post tour nel nord del Lazio, il supporto delle Aziende speciali Centro Italia Rieti e CeFAS.

Nella Tuscia i buyer visiteranno il Parco Archeologico di Sutri e il Museo di Palazzo Doebbing, il centro storico di Viterbo e in particolare il Palazzo dei Papi, il centro storico di Tuscania e la Necropoli di Tarquinia. Inoltre sono previsti assaggi delle eccellenze agroalimentari del territorio.

Nel Reatino il tour, intervallato da degustazioni di prodotti tipici locali, prevede la visita ai Santuari Francescani e al Centro storico di Rieti (Teatro Flavio Vespasiano, Cattedrale di Santa Maria Assunta e borgo medievale), oltre ad una tappa sul Monte Terminillo alla scoperta delle maggiori attrattive naturalistiche, sportive e culturali.

Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Stampa della Camera di Commercio Rieti-Viterbo:

Luigi Pagliaro (tel. 335.318537) e Paola Rita Nives Cuzzocrea (tel. 338.4096399)

 

Data di pubblicazione: 04/10/2021 08:59
Data di aggiornamento: 04/10/2021 09:01

News contiene: