.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Archivio News > News 2011 > Nasce l'Osservatorio Unioncamere sull'imprenditoria giovanile
Nasce l'Osservatorio Unioncamere sull'imprenditoria giovanile

Regnini: nonostante la crisi la percentuale di imprese guidate da giovani nel Reatino è superiore alla media nazionale

Sono 720mila le “imprese giovanili ”, cioè quelle guidate da un under 35, e si concentrano soprattutto nei settori più tradizionali. Al 31 dicembre del 2010, infatti, i settori a più elevata concentrazione di imprese giovanili sono quelle dei servizi alle persone (16,2% del totale delle imprese del settore), delle costruzioni (15,9%) e dell’alloggio e ristorazione (15,2%). In media, l’universo delle imprese ‘under 35’ rappresenta l’11,8% di tutte le imprese, per la precisione 723.531 unità su 6.109.217 complessivamente esistenti in Italia.
Questo il quadro che emerge dalla prima rilevazione sistematica, realizzata da Unioncamere in collaborazione con InfoCamere, nell’ambito del neo-nato “Osservatorio sull’imprenditoria giovanile”. A partire dal 2011, i dati di questo particolare universo statistico saranno oggetto di un monitoraggio periodico teso a studiare le dinamiche settoriali, territoriali e dimensionali del fenomeno.

Secondo i dati diffusi da Unioncamere, in termini assoluti il settore che attrae maggiormente i giovani capitani d’impresa è quello del commercio, dove si contano quasi 200mila imprese pari al 27,6% del totale di aziende “under 35”, subito seguito dalle costruzioni (144mila unità, 1,19,9%) e, a distanza, dall’agricoltura (65mila imprese, pari al 9% di tutte quelle guidate da giovani).

Dal punto di vista geografico è Roma (con 44.166 imprese) la provincia che fa segnare il maggior numero di iniziative imprenditoriali giovanili, seguita da vicino da Napoli (40.874) e, più da lontano, da Milano (29.753). Oltre al capoluogo partenopeo, nella classifica delle prime 10 province italiane con il maggior numero di imprese giovanili, si scoprono ben 6 province del Mezzogiorno. Dopo Torino, in quarta posizione con le sue 28.307 imprese “under 35”, infatti, troviamo in successione Bari (22.394 imprese), Salerno (17.766), Catania (15.801), Caserta (15.325) e Palermo (15.234). In decima posizione Brescia, appena sopra quota 15mila imprese.

All’estremo opposto, tra le province meno popolate da imprese giovanili spiccano quelle centro-settentrionali: ben 7 su 10. Nell’ordine, si tratta di Gorizia, cui va la palma della meno ‘giovanile’ (1.052 imprese), Trieste (1.423), Aosta (1.449), Verbano-Cusio-Ossola (1.558), Belluno (1.613), Sondrio (1.870) e Biella (2.040). Nel gruppo di coda anche Isernia (1.293), Oristano (1.918) e Rieti (2.032) la quale però registra una percentuale di imprese giovanili su un totale di 15.343 iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Rieti superiore alla media nazionale. “La percentuale di imprese giovanili nel Reatino sul totale è pari al 13,2% a fronte dell’11,8% rilevato mediamente in Italia – spiega il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini – e questo, in un contesto provinciale e nazionale che manifesta tutta la sua drammaticità a livello di occupazione, rappresenta comunque un segnale incoraggiante sulla voglia dei giovani reatini di reagire non solo cercando il classico “posto fisso pubblico” ormai introvabile, ma anche rimboccandosi le maniche per lanciarsi in una avventura imprenditoriale. In questa situazione, è utile che vengano promossi tutti gli strumenti necessari per dar forza a questo trend, aiutando i giovani a fare impresa con servizi di assistenza adeguati che rendano le loro attività più competitive e con agevolazioni creditizie”. “Anche in virtù di questi segnali – prosegue – è fondamentale che vi sia una maglia pubblica che non mortifichi queste iniziative ma che sia presente ed efficiente a fianco delle imprese. Anche questo è un messaggio che il mondo delle imprese lancia alla politica in questo difficile momento economico nel quale si dibatte il riordino istituzionale”.

Distribuzione settoriale delle imprese giovanili al 31.12.2010
Valori assoluti e confronti % con il totale delle imprese registrate

Settore Totale imprese giovanili Distr. % imprese giovanili Totale imprese Registrate Distr. % totale imprese Inc. % imprese giovanili/imprese registrate
G Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut... 199.697  27,6% 1.552.198 25,4% 12,9%
F Costruzioni 144.327  19,9% 906.717 14,8% 15,9%
A Agricoltura, silvicoltura pesca 65.073 9,0% 859.808 14,1% 7,6%
I Attività dei servizi alloggio e ristorazione 58.388 8,1% 383.549 6,3% 15,2%
C Attività manifatturiere 50.766 7,0% 627.546 10,3% 8,1%
S Altre attività di servizi 37.252 5,1% 229.424 3,8% 16,2%
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle im... 22.410 3,1% 152.308 2,5% 14,7%
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 18.735 2,6%  189.151 3,1% 9,9%
K Attività finanziarie e assicurative 16.626 2,3% 116.878 1,9% 14,2%
L Attivita' immobiliari 15.326 2,1% 278.554 4,6% 5,5%
H Trasporto e magazzinaggio 15.279 2,1% 181.187 3,0% 8,4%
J Servizi di informazione e comunicazione 14.808 2,0% 123.639 2,0% 12,0%
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver... 8.726 1,2% 64.689 1,1% 13,5%
Q Sanita' e assistenza sociale 3.174 0,4% 32.452 0,5% 9,8%
P Istruzione 2.077 0,3% 24.799 0,4% 8,4%
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d... 703 0,1% 10.671 0,2% 6,6%
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz... 293 0,0% 4.953 0,1% 5,9%
B Estrazione di minerali da cave e miniere 135 0,0% 5.035 0,1% 2,7%
O Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale ... 2 0,0% 162 0,0% 1,2%
T Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro p... 0 0,0% 12 0,0% 0,0%
U Organizzazioni ed organismi extraterritoriali 0 0,0% 9 0,0% 0,0%
X Imprese non classificate  49.734  6,9% 365.476 6,0% 13,6%
Totale 723.531 100,0% 6.109.217 100,0% 11,8

Fonte: Unioncamere, Osservatorio sull’Imprenditoria Giovanile

Distribuzione geografica delle imprese giovanili al 31.12.2010
Valori assoluti e confronti % con il totale delle imprese registrate

AREE GEOGRAFICHE Totale imprese giovanili Totale imprese
giovanili
incidenza %
imprese giovanili /
imprese registrate
Distribuzione %
imprese
giovanili
Distribuzione
% totale
imprese
Nord-Ovest 176.528    1.654.210 10,7% 24,4% 27,1%
Nord-Est 110.300 1.154.282   9,6% 15,2% 18,9%
Centro 141.922   1.291.662 11,0% 19,6% 21,1%
Sud 294.781 2.009.063 14,7% 40,7% 32,9%
Totale 723.531 6.109.217  11,8% 100,0% 100,0

Fonte: Unioncamere, Osservatorio sull’Impernditoria Giovanile
 

Classifica provinciale delle imprese giovanili al 31.12.2010
Valori assoluti e confronti % con il totale delle imprese registrate

Provincia Totale
imprese
giovanili
Totale
imprese
registrate
% imp.
giov /
imp. reg.
Provincia

Totale
imprese
giovanili
Totale
imprese
registrate
% imp.
giov /
imp. reg.
1 ROMA 44.166 443.018 10,0% 54 BOLZANO - BOZEN 4.821 57.316 8,4%
2 NAPOLI 40.874 265.679 15,4% 55 MACERATA 4.732 40.611 11,7%
3 MILANO 29.753 356.902 8,3% 56 MANTOVA 4.677 42.755 10,9%
4 TORINO    28.307 237.910 11,9% 57 UDINE 4.665 53.378 8,7%
5 BARI  22.394 154.781 14,5% 58 VITERBO 4.644 38.268 12,1%
6 SALERNO 17.766  120.015 14,8% 59 PARMA 4.632 47.506 9,8%
7 CATANIA 15.801 99.651 15,9% 60 TERAMO 4.604 36.348 12,7%
8 CASERTA 15.325 87.935 17,4% 61 PESARO E URBINO 4.479 42.259 10,6%
9 PALERMO 15.234 99.821 15,3% 62 NUORO  4.318 28.394 15,2%
10 BRESCIA 15.071 121.465 12,4% 63 AREZZO 4.299 38.537 11,2%
11 LECCE 11.783 72.475 16,3%  64 PESCARA 4.277 36.121 11,8%
12 BERGAMO 11.641 95.122 12,2% 65 NOVARA 4.195 32.299 13,0%
13 FIRENZE 11.320 109.041 10,4% 66 L'AQUILA 4.175 31.010 13,5%
14 VERONA 10.772 99.230 10,9% 67 FORLI' - CESENA 4.162 44.791 9,3%
15 COSENZA 10.771 66.115 16,3% 68 CALTANISSETTA 4.062 26.643 15,2%
16 FOGGIA 10.208 74.605 13,7% 69 PISTOIA 4.048 33.696 12,0%
17 PADOVA 9.755 103.900 9,4% 70 RIMINI 3.852 40.791 9,4%
18 REGGIO CALABRIA     9.061 49.942 18,1% 71 CREMONA 3.847 30.802 12,5%
19 BOLOGNA    8.737 97.509 9,0% 72 RAVENNA 3.846 42.333 9,1%
20 TREVISO  8.344 92.812  9,0% 73 FERRARA 3.719 37.749 9,9%
21 CAGLIARI 8.327  71.693 11,6% 74 LIVORNO 3.497 32.488 10,8%
22 MESSINA 8.279 62.432 13,3% 75 SAVONA 3.402 32.244 10,6%
23 CUNEO 8.206  74.354 11,0% 76 CAMPOBASSO 3.321 26.998 12,3%
24 VICENZA 8.166 85.943   9,5% 77 ROVIGO 3.243 28.634 11,3%
25 VARESE 8.138 73.662 11,0% 78 PIACENZA 3.234  31.796 10,2%
26 PERUGIA 7.990  74.026  10,8% 79 CROTONE 3.219 17.765 18,1%
27 GENOVA 7.761 85.644  9,1% 80 ENNA 3.160 15.992 19,8%
28 MONZA E BRIANZA 7.683 72.649 10,6% 81 SIENA 3.105 29.418 10,6%
29 LATINA 7.669 57.931 13,2% 82 LECCO 3.039 27.294 11,1%
30 VENEZIA 7.449 79.190 9,4% 83 IMPERIA  2.997 28.179 10,6%
31 MODENA 7.028 74.878 9,4% 84 MATERA 2.895 22.151 13,1%
32 FROSINONE 6.836 46.256 14,8% 85 GROSSETO 2.892 29.661 9,8%
33 REGGIO EMILIA   6.809 57.955 11,7% 86 ASTI 2.766 26.079 10,6%
34 AGRIGENTO   6.726 43.730 15,4% 87 VIBO VALENTIA 2.601 14.582 17,8%
35 SASSARI 6.699 55.186 12,1% 88 TERNI 2.550 22.296 11,4%
36 TRAPANI   6.571 48.143 13,6% 89 MASSA CARRARA 2.530 22.218 11,4%
37 AVELLINO 6.480 44.591 14,5% 90 ASCOLI PICENO 2.529 24.627 10,3%
38 TARANTO 6.225 47.804 13,0% 91 PORDENONE 2.503 28.520 8,8%
39 PAVIA  6.015 50.232 12,0% 92 FERMO 2.452 22.781 10,8%
40 COMO 5.718 50.758 11,3% 93 LODI 2.361 18.292 12,9%
41 CATANZARO 5.585 32.558  17,2% 94 LA SPEZIA 2.337 20.994 11,1%
42 RAGUSA 5.376 34.460 15,6% 95 VERCELLI 2.221 17.900 12,4%
43 BRINDISI 5.366  37.768 14,2% 96 BIELLA 2.040 19.892 10,3%
44 LUCCA   5.201 45.536 11,4% 97 RIETI 2.032 15.343 13,2%
45 ANCONA 5.177 47.225 11,0% 98 ORISTANO 1.918 15.171 12,6%
46 SIRACUSA   5.133 36.780 14,0% 99 SONDRIO 1.870  16.335 11,4%
47 CHIETI 5.126 47.594 10,8% 100 BELLUNO 1.613 16.744 9,6%
48 TRENTO 5.107 52.759 9,7% 101 VERBANO C.O. 1.558 14.029 11,1%
49 POTENZA    5.000 40.130 12,5% 102 AOSTA 1.449 14.035 10,3%
50 PISA 4.931 43.258 11,4% 103 TRIESTE 1.423 16.890 8,4%
51 ALESSANDRIA 4.844 46.877 10,3%  104 ISERNIA 1.293 8.907 14,5%
52 PRATO 4.843 33.168 14,6% 105 GORIZIA  1.052 11.164 9,4%
53 BENEVENTO 4.828 35.093   13,8% Totale 723.531 6.109.217 11,8%

Fonte: Unioncamere, Osservatorio sull’Impernditoria Giovanile

L’Ufficio Stampa

 

Data di pubblicazione: 22/08/2011 10:58
Data di aggiornamento: 14/06/2012 12:45