.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > Formaggi e liquori reatini ed il kit per l'Amatriciana protagonisti alla Fiera "Cucinare" di Pordenone
Formaggi e liquori reatini ed il kit per l'Amatriciana protagonisti alla Fiera "Cucinare" di Pordenone

I formaggi, i liquori ed il kit per l’Amatriciana prodotti tra Rieti ed Amatrice sono stati i protagonisti della Fiera Cucinare dedicata al mondo dei “foodies” dei professionisti dell’ospitalità in svolgimento presso Pordenone Fiere. Un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Pordenone che, nell’ambito delle iniziative che il Sistema camerale sta mettendo in atto per sostenere le aziende colpite dal sisma, ha sostenuto la partecipazione di una collettiva di aziende reatine e umbre coordinate dalle CCIAA di Rieti e Perugia a cui hanno aderito, per quanto riguarda il territorio reatino, le imprese Agricoop Terminillo di Rieti, Azienda agricola D’Ascenzo di Rieti, Azienda agricola Statuti Samantha di Rieti, Caffè Patrizia di Amatrice, Domisà Liquori di Rieti.

Alla collettiva è stata messa a disposizione a titolo gratuito, come atto di solidarietà e vicinanza agli imprenditori delle aree colpite dal terremoto, un’area espositiva collettiva, denominata “Pordenone with love”, con la possibilità di effettuare degustazione e vendita.

“Si tratta di iniziative che puntano a dare anzitutto il segnale di un’economia che ha potenzialità importanti di ripresa – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini – e che va sostenuta anche in quanto rappresenta una componente del patrimonio storico e culturale dei nostri territori, e quindi fonte di attrattività turistica”.

La manifestazione coinvolgerà fino a domani 14 febbraio numerosi operatori di settore (gestori e buyer di ristoranti, alberghi, enoteche, bar e locali pubblici; cuochi e professionisti della cucina, distributori di Food&Beverage, gestori di gastronomie e negozi di alimentari, GDO), gourmet ed appassionati di buona cucina ai quali sono stati offerti percorsi sensoriali e di gusto, il tutto intervallato da appuntamenti di educazione alimentare e di approfondimento della cultura eno-gastronomica, con la possibilità di fare acquisti di prodotti tipici e tradizionali, normalmente non presenti nella grande distribuzione.

 

 

Data di pubblicazione: 14/02/2017 09:06
Data di aggiornamento: 14/02/2017 09:07

News contiene: