.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Registro Imprese e Albi > Autorizzazioni e licenze > Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione
Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
L. n. 82 25/1/1994 – Disciplina dell’attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione; D.M. n. 274 del 7/7/1997 – Regolamento di attuazione degli articoli 1 e 4 della L. 82/94.

Vengono considerate attività di pulizia la rimozione di polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti ed ambienti confinanti a determinate aree.
Oltre all’attività di pulizia vera e propria, un’impresa può esercitare anche una o più specializzazioni previste come la disinfezione, la disinfestazione, la derattizzazione e la sanificazione.
Chi intende dare vita ad imprese di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione, deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • onorabilità: è richiesta per il titolare dell’impresa individuale.

Se l’impresa è una S.n.C., l’onorabilità deve essere posseduta da tutti i soci, se è una S.a.S. dagli accomandatari. Per ogni altro tipo di Società, comprese le cooperative, l’onorabilità deve essere posseduta dagli amministratori. Tale requisito è accertato d’ufficio.

  • capacità economico-finanziaria;
  • capacità tecnico-organizzativa; deve essere posseduta dal titolare, dal socio partecipante, dal collaboratore familiare o da un dipendente qualificato.

Il possesso deve essere attestato dal titolare o dal legale rappresentante dell’impresa nella domanda di iscrizione;

  • assolvimento dell’obbligo scolastico e svolgimento di un periodo di esperienza di almeno 2 anni per le attività di pulizia e di disinfezione e di almeno 3 anni per le attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione;
  • attestato di qualifica professionale attinente l’attività che si intende svolgere;

oppure:
diploma di scuola secondaria superiore conseguito in una materia attinente l’attività;

oppure:
diploma universitario o laurea in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell’attività.

 

Data di pubblicazione: 12/06/2012 17:52
Data di aggiornamento: 13/06/2012 10:52