.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Registro Imprese e Albi > Autorizzazioni e licenze > Qualificazione professionale per estetista
Qualificazione professionale per estetista

L. n.1 del 4/1/1990 – Disciplina dell’attività di estetista.

I SOGGETTI
Chi intende svolgere una delle seguenti professioni:

  • estetista;
  • visagista;
  • truccatore;
  • massaggiatore estetico;
  • depilatore;
  • manicure e pedicure estetici.

Per ottenere la qualifica è necessario aver superato un esame teorico-pratico, al quale si è ammessi solo se si è in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • aver frequentato l’apposito corso regionale biennale, con un minimo di 900 ore annue, seguito da un corso di specializzazione annuale o da un anno di inserimento presso un’impresa di estetista;
  • un anno di attività lavorativa qualificata dopo un periodo di apprendistato, seguito da un corso regionale di formazione di 300 ore;
  • 3 anni di attività lavorativa qualificata come dipendente o collaboratore familiare seguiti da un corso regionale di formazione teorica.

Sono inoltre richiesti:

  • la maggiore età;
  • la cittadinanza italiana o il permesso di soggiorno

Per il riconoscimento della qualifica:
è necessario presentare una domanda alla Commissione Provinciale per l’Artigianato, allegando la documentazione che attesta il possesso dei requisiti richiesti. La Commissione è tenuta a riconoscere  o a negare la qualifica entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda stessa.

Cosa fare prima di iniziare l’attività:
è necessario richiedere al Comune nel quale s’intende esercitare la propria attività l’autorizzazione amministrativa.
Ottenuta l’autorizzazione comunale si può cominciare ad esercitare la professione di estetista e diventa quindi obbligatorio presentare domanda di iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane, o qualora l’attività non sia artigianale, al Registro per le Imprese.

 

Data di pubblicazione: 12/06/2012 17:39
Data di aggiornamento: 13/06/2012 10:54