.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Registro Imprese e Repertorio Economico Amministrativo > Attività soggette a verifica di requisiti > Nuove norme per agenti di affari in mediazione e per agenti e rappresentanti di commercio
Nuove norme per agenti di affari in mediazione e per agenti e rappresentanti di commercio

ATTIVITA’ SOGGETTE AL RICONOSCIMENTO DI REQUISITI
D.lgs  59/2010. Attuazione direttiva servizi 2006/123/CE

Gli artt. 73 e 74 del Decreto Legislativo n. 59/2010 entrato in vigore l’8/05/2010 prevedono la soppressione dei ruoli agenti d’affari in mediazione e degli agenti e rappresentanti di commercio, pur mantenendo l’obbligo di possedere requisiti morali e professionali previsti dalle normative di riferimento, rispettivamente L. 39/89 e L. 204/85, per l’esercizio dell’attività.

Gli adempimenti introdotti dai Decreti Ministeriali del 26/10/2011 attuativi dell’articolo 80 del D.Lgv.59/2010, sono i seguenti:

1. Nuove iscrizioni
I soggetti che intendono iniziare una delle attività sopra indicate dovranno presentare, esclusivamente per via telematica tramite la procedura “COMUNICA”, una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività), utilizzando l’apposito modello ministeriale. La SCIA dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione o di inizio attività al Registro delle Imprese corredata dalle certificazioni e delle dichiarazioni previste dalla Legge. La data di inizio di attività dovrà coincidere con la data di presentazione della domanda.
E’ prevista la presentazione di una SCIA per ogni unità locale operativa.

2. Soggetti in attività prima del 12.5.2012
Le imprese che, alla data del 12 maggio 2012, risultano iscritte al Registro delle Imprese per una delle attività citate dovranno inviare, entro il 30 settembre 2013 (termine inizialmente del 12 maggio 2013 ma prorogato con D.M. Sviluppo Economico del 23.4.13) , un’apposita comunicazione al Registro delle Imprese contenente i dati aggiornati relativi alle sedi ed unità locali, nonché ai soggetti abilitati che svolgono tali attività per conto dell’impresa.


3. Persone fisiche non in attività
Coloro che risultano iscritti nei Ruoli soppressi ma che attualmente non svolgono l’attività possono, entro il 30 settembre 2013, iscriversi nell’apposita sezione REA. Il termine per gli adempimenti di cui ai punti n. 2 e 3 è di un anno dall’entrata in vigore  dei Decreti Ministeriali del 26/10/2011 previsti dal D.lgs. 59/2010.

Per effetto dell'art.49 c.4bis  L.122/2010 gli interessati devono presentare una "SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA" (S.C.I.A.), attestante il possesso dei requisiti morali e professionali previsti dalla vigente normativa e corredata dalle autocertificazioni e dalle certificazioni richieste dalla legge,  in allegato ai modelli I1,I2,S5,UL in modalità Com Unica.

Come procedere:
1) Le imprese individuali che intendono svolgere l’attività, presentano la S.C.I.A. allegata alla Comunicazione Unica contestualmente all’inizio dell’attività; l’ufficio del Registro delle Imprese provvede all’iscrizione nei termini dell’art.11 c.8 del D.P.R. 581/95 e verifica i requisiti professionali e morali richiesti dalla normativa vigente, entro 60 gg., ex art. 19 L.241/90; in caso di esito negativo l’ufficio adotterà i provvedimenti di inibizione dell’attività,che determineranno l’iscrizione d’ufficio della cessazione dell’attività illegittimamente svolta, nella posizione REA dell’impresa e la cancellazione della posizione iscritta nel ruolo soppresso; nel caso di unica attività, l’impresa resterà iscritta nel R.I., inattiva.

2) Coloro che intendono iniziare l’attività non in forma d’impresa (es. dipendente di agenzia immobiliare),presentano la S.C.I.A. cartacea alla Camera di Commercio della provincia, presso la quale s’intende iniziare lo svolgimento dell’attività e determinerà la loro iscrizione nell’apposita sezione del REA.

3) Le imprese costituite in forma societaria che intendono svolgere l’attività presentano la S.C.I.A., allegata alla Comunicazione Unica, contestualmente all’inizio dell’attività, all’ufficio del Registro delle Imprese, che verifica i requisiti morali e professionali richiesti dalla normativa vigente, entro 60gg, ex art.19 L.241/90; in caso di esito negativo l’ufficio adotterà i provvedimenti di inibizione dell’attività, che determineranno l’iscrizione d’ufficio della cessazione dell’attività illegittimamente svolta, nella posizione REA dell’impresa e la cancellazione della posizione iscritta nel ruolo soppresso.

Nota: Codice C 26 per le pratiche SCIA relative alle attività di: agente affari in mediazione, agente rappresentante di commercio, si segnala che nella compilazione telematica della pratica relativa alle attività di agente affari in mediazione, agente rappresentante di commercio, occorre inserire il codice C26 nel file contenente il modello SCIA.

  • Pagamento dei diritti di segreteria  previsti per l'iscrizione delle pratiche nel Registro Imprese/REA con la maggiorazione di € 18,00. 
  • Pagamento delle concessioni governative € 168,00 c/c 8003 –solo con il mod. SCIA

4) In caso di sostituzione, aggiunta di un legale rappresentante o di nuova nomina di un procuratore o preposto, deve essere presentato un mod.S2 con la Comunicazione Unica all’ufficio del registro delle imprese, con allegati i modelli per la dichiarazione del possesso dei requisiti morali e professionali,  indicati nella modulistica.

Per la modulistica clicca qui

 

 

Data di pubblicazione: 12/06/2012 15:06
Data di aggiornamento: 13/09/2013 12:20