.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > I Metodi stragiudiziali: al tema dedicato un convegno ad Arezzo - La Camera di Commercio di Rieti a favore dello snellimento dei contenziosi -
I Metodi stragiudiziali: al tema dedicato un convegno ad Arezzo - La Camera di Commercio di Rieti a favore dello snellimento dei contenziosi -

Al fine di ridurre i contenziosi tra imprese e pubblica amministrazione e certa, in questi casi, dell’importanza della capacità di contenere il dilatarsi dei tempi della giustizia, che, tra gli effetti principali vedono una disincentivazione all’investimento e incertezza circa la possibilità di veder riconosciuti i propri diritti, la Camera di Commercio di Rieti invita a partecipare al convegno che si terrà ad Arezzo, il prossimo 27 maggio, dal titolo “Per una riforma delle modalità di risoluzione delle controversie con la pubblica amministrazione”, organizzato dall'Associazione Interregionale delle Camere di Commercio del Centro Italia - Abruzzo Lazio Marche Molise Toscana Umbria - in collaborazione con ISDACI - Istituto Scientifico per l'Arbitrato, la Mediazione e il Diritto Commerciale organizza, presso la Borsa Merci (P.zza Risorgimento), con orario 14.45-18.00.

“Si tratta di un tema di estrema importanza - sottolinea Vincenzo Regnini, presidente della Camera di Commercio di Rieti - da diverso tempo, la Camera di Commercio di Rieti, in collaborazione con l’Ordine dei Commercialisti e degli Ingegneri di Rieti, ha attivato uno Sportello per la Mediazione, nella propria sede di via Paolo Borsellino a Rieti. Uno strumento fondamentale a disposizione dei cittadini e delle imprese. Ancora oggi, tuttavia, un grande lavoro deve essere fatto relativamente a questi metodi stragiudiziali, sia dal punto di vista della conoscenza di questo strumento, sia dal punto di vista della coscienza delle opportunità e dei vantaggi nell’utilizzo dello Sportello”.

Il convegno di Arezzo illustrerà il quadro delle criticità nelle controversie con le Pubbliche amministrazioni, le opportunità connesse all’utilizzo degli strumenti di risoluzione stragiudiziale dei conflitti che ne possono derivare (A.D.R. “Alternative Dispute Resolution) ed i possibili profili di responsabilità amministrativo-contabile, del dirigente pubblico.

Gli interessati alla partecipazione dovranno compilare la scheda di partecipazione ed inviarla ad uno dei recapiti della Segreteria organizzativa indicati sulla stessa.

La partecipazione è gratuita e fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Scarica il Programma

 

Data di pubblicazione: 19/05/2014 12:45
Data di aggiornamento: 19/05/2014 12:58

News contiene: