.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > Diritto annuale, possibile ravvedimento per le imprese
Diritto annuale, possibile ravvedimento per le imprese

 

La  Camera di Commercio di Rieti ricorda agli operatori economici della provincia che è ancora possibile  provvedere al pagamento del diritto annuale dovuto per l’anno 2013 attraverso il “ravvedimento operoso”. Le modalità di calcolo degli importi dovuti sono riportate sul sito camerale www.ri.camcom.it alla voce “Diritto annuale”.

Si ricorda che gli importi del diritto annuale dovuti per l’anno 2013 sono pari ad € 88,00 per le ditte individuali, € 100,00 per le società semplici agricole, € 200,00 per le società semplici non agricole, € 30,00 per i soggetti iscritti solo al Rea (associazioni, fondazioni enti religiosi, ecc.), € 200,00 per altre forme associative iscritte nella sezione ordinaria del Registro delle Imprese con fatturato 2012 fino a 100mila euro. Per le imprese con fatturato 2012 superiore ad € 100.000, il diritto base va calcolato secondo scaglioni di fatturato, come pubblicato sul sito internet camerale.

Le imprese che non hanno ancora provveduto al versamento e che intendano regolarizzare la loro posizione con l’applicazione del ravvedimento operoso dovranno versare, contestualmente all’importo del diritto, anche la sanzione in misura del 6%, ai sensi dell’art. 6 del DM 54/2005, e gli interessi, con maturazione giorno per giorno, calcolati al tasso legale annuo del 2,5%.

     Lo strumento da utilizzare per il pagamento è il modello F24, da compilare nella sezione “Tributi locali” con indicazione del codice ente “RI” e dei codici tributo “3850” (diritto annuale),“3851” (interessi) e “3852” (sanzione).

Si informa, inoltre, che anche per l’annualità 2012, per coloro che hanno omesso il pagamento nei tempi previsti, è ancora possibile provvedere alla regolarizzazione beneficiando di un abbattimento della sanzione di legge, prima che l’Ente provveda all’emissione del ruolo esattoriale ai sensi dell’articolo 17 del D.lgs. 472/1997. La regolarizzazione del diritto annuale 2012, oltre a consentire alle imprese di evitare l’applicazione della misura intera delle sanzioni, permette di evitare il blocco della certificazione del Registro delle Imprese. Le modalità di calcolo degli importi da versare per l’annualità 2012 potranno essere richieste direttamente all’ufficio diritto annuale della Camera di Commercio.

Per ogni chiarimento è possibile consultare il sito internet della CCIAA di Rieti all’indirizzo www.ri.camcom.it oppure contattare l’ufficio preposto all’indirizzo di posta elettronica tributi@ri.camcom.it o telefonicamente al n. 0746/201364.

Data di pubblicazione: 27/11/2013 14:51
Data di aggiornamento: 28/11/2013 11:54

News contiene: