.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > Celebrazioni per il 130/o anniversario della ferrovia Terni-Rieti-Antrodoco-L'Aquila
Celebrazioni per il 130/o anniversario della ferrovia Terni-Rieti-Antrodoco-L'Aquila

E’ stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa presso la Sala consiliare del Comune di Rieti l’evento di celebrazione del 130/o anniversario della realizzazione della Ferrovia Terni-Rieti-Antrodoco-L’Aquila che prenderà vita domani 16 novembre coinvolgendo i territori attraversati dalla tratta e le relative amministrazioni.

L’iniziativa è promossa da Prefettura di Rieti, Regioni Abruzzo, Lazio e Umbria, Comuni di L’Aquila, Antrodoco, Rieti e Terni, Camere di Commercio di L’Aquila, Rieti e Terni, Archivio di Stato di Rieti, Provveditorati agli Studi, Ferrovie dello Stato, Fondazione Ferrovie dello Stato ed Associazione Ferrovie di Antrodoco.

Ad aprire la conferenza è stato il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini, che ha ribadito la volontà di “andare oltre la semplice celebrazione di una ricorrenza cogliendo questa occasione per rilanciare un’azione sinergica tra tutti i soggetti coinvolti finalizzata a rilanciare la tratta che può rappresentare un volano di sviluppo economico, commerciale e turistico dei territori attraversati”.

Per il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, che ha auspicato un mantenimento e potenziamento della tratta ferroviaria, “questa manifestazione, che coinvolge territori, istituzioni e comunità di tre regioni, ha una triplice valenza: storica, politica e rivendicativa, ossia di difesa del diritto alla mobilità dei cittadini i quali devono poter usufruire di un servizio pubblico efficiente”.

Il sindaco di Antrodoco, Sandro Grassi, ricordando le ben quattro stazioni ferroviarie che sono presenti ad Antrodoco, e quindi il ruolo di una ferrovia che rappresenta un punto di riferimento determinante per la mobilità dei cittadini del territorio, sia internamente al paese, sia per collegarsi ai centri esterni, ha auspicato un intervento istituzionale coeso in tema di rilancio della tratta ferroviaria “che è stata realizzata in soli 13 mesi”.

Ad anticipare alcuni spunti storici che verranno approfonditi domani nel corso del convegno in programma alle 16,30 presso la Chiesa di Santa Chiara di Antrodoco, è stato il direttore dell’Archivio di Stato di Rieti, Roberto Lorenzetti, che ha anche sottolineato l’importanza di una ferrovia “spendibile all’interno di un diverso modello turistico”.

Sulla necessità di rilanciare ed ammodernare la tratta è anche intervenuto il deputato Oreste Pastorelli, che ha ricordato la recente interrogazione parlamentare in merito al rischio di depotenziamento della ferrovia Terni-Rieti-Antrodoco-L’Aquila, annunciando di avere “segnali positivi che potrebbero confermare la volontà di non ridimensionarla”.

Al tavolo anche il componente della giunta camerale reatina Riccardo Guerci, che ha curato lo speciale annullo filatelico collegato alle celebrazioni.

Il treno con vetture storiche partirà dalla stazione di Terni domani alle ore 9 con le successive tappe: Rieti (ore 10.20), Antrodoco-Borgovelino (11.13), Antrodoco centro (11.22), Rocca di Fondi, Rocca di Corno, con arrivo a L'Aquila (tra le 13 e le 13.3. Da L’Aquila, dove è previsto un evento di benvenuto, si tornerà poi ad Antrodoco dove è in programma alle ore 16 l’inaugurazione del “Monumento al Ferroviere” in Piazza 4 Novembre e alle 16,30 presso la Chiesa di Santa Chiara un convegno che metterà a frutto gli studi finora effettuati sul tema del rilancio della ferrovia per programmarne lo sviluppo futuro.                                                                          

Data di pubblicazione: 15/11/2013 14:26
Data di aggiornamento: 15/11/2013 14:35

News contiene: