.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Comunicazione > News > CCIAA Rieti: progetto Sirni, dal business plan alla Lean Startup
CCIAA Rieti: progetto Sirni, dal business plan alla Lean Startup

Si svolgerà il prossimo 10 settembre dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 presso la Sala Conferenze della CCIAA di Rieti (via Paolo Borsellino, 16) la prima giornata di “follow up” del progetto “SIRNI Servizi integrati reali per la nuova imprenditorialità” promosso dalla Camera di Commercio di Rieti in qualità di capofila e realizzato con il contributo dell’Unione Nazionale delle Camere di Commercio e del Ministero dello Sviluppo Economico, ed in collaborazione con le Camere di Commercio di Campobasso, Frosinone, Isernia, Potenza, Viterbo e l’Unione Regionale Umbria.

Gli oltre trenta aspiranti imprenditori e imprenditrici che per quanto riguarda la provincia di Rieti (circa 150 in totale nelle 7 province coinvolte) a giugno hanno iniziato la formazione mettendo fuoco la propria idea di impresa dotandosi degli strumenti necessari per avviarla e consolidarla nel tempo, ora entreranno nel vivo del progetto utilizzando, guidati dall’esperto Matteo Chiarullo, una metodologia innovativa (rispetto al classico ma anche più rigido sistema del “Business Plan”) ideale per le startup d’impresa in questo contesto in continuo mutamento, la “Lean Startup”. Questo metodo parte dalla considerazione che la maggior parte dei nuovi business sembra fatalmente destinata al fallimento. Le cause sono innumerevoli, dall’instabilità dei mercati agli errori di valutazione dei promotori, ma molti insuccessi si possono prevenire.

Quello della Lean Startup è un approccio radicale per il lancio di tutte le iniziative innovative – siano imprese esordienti o progetti nuovi all’interno di grandi imprese consolidate – che aiuta a penetrare la nebbia dell’incertezza e individuare un percorso verso un business sostenibile, riducendo drasticamente tempi e costi e, di conseguenza, le probabilità di fallire.

Il metodo – elaborato dal giovane imprenditore Eric Ries e diffuso in tutto il mondo – propone un processo di ideazione-check-modifica continuo, con vasto uso del web, volto ad adattare passo dopo passo il prodotto ai desideri dei clienti, tenendo sotto controllo gli esborsi finanziari. I benefici sono riscontrabili in maggiore innovazione, minori spese e perdite di tempo e maggior probabilità di successo.

L’obiettivo di questa fase sarà da un lato portare i partecipanti a “fare impresa” e dall’altro creare opportunità di rete tra imprese, sia all’interno del gruppo reatino, sia tra queste e quelle dei territori delle altre Camere di Commercio partecipanti. A questo proposito è attivo già da diverse settimane un gruppo facebook denominato “SIRNI” tra i partecipanti al progetto delle varie Camere coinvolte al fine di scambiare idee, esperienze ed avviare eventuali collaborazioni.

Al termine del progetto, tra i partecipanti verranno selezionati i potenziali beneficiari di un contributo in conto interessi per finanziamenti fino al numero massimo di 15 beneficiari. La selezione sarà curata da apposita commissione che stilerà una graduatoria tenendo conto della validità e fattibilità dell’idea imprenditoriale.

Per maggiori informazioni: tel. 0746/201364 chiedendo della Dott.ssa Paola Cuzzocrea (Camera di Commercio di Rieti, email paola.cuzzocrea@ri.camcom.it) o della Dott.ssa Francesca Martini (Azienda Speciale Centro Italia Rieti, email francesca.martini@ri.camcom.it).

 

Data di pubblicazione: 02/09/2013 12:09
Data di aggiornamento: 02/09/2013 12:13

News contiene: