.:: Sito della Camera di commercio di Rieti ::.


Home > Registro Imprese e Albi > Albo delle Imprese Artigiane
Albo delle Imprese Artigiane

In ogni provincia è istituito l’Albo delle Imprese Artigiane.

La tenuta dell’Albo è curata dalla Commissione Provinciale per l’Artigianato (C.P.A.) Organo Amministrativo Regionale di rappresentanza e tutela dell’artigianato  che opera presso la Camera di Commercio.

L'Albo è articolato in due sezioni:

a) nella prima sono tenute ad iscriversi tutte le imprese artigiane in possesso dei requisiti;

b) nella seconda sono iscritti i consorzi e le società consortili artigiane.

La C.P.A. di Rieti, per lo svolgimento delle proprie funzioni, si avvale di una Segreteria amministrativa composta da personale regionale, tra cui un funzionario con la  nomina di Segretario della Commissione.

 

Funzioni della Commissione Provinciale per l’Artigianato

- delibera sulle iscrizioni, cancellazioni, modificazioni delle imprese artigiane;

- effettua ogni 30 mesi la revisione dell’Albo;

- rilascia certificazioni, atti e visure;

- concorre a promuovere la tutela, la valorizzazione e lo sviluppo dell’Artigianato;

- fornisce contributi tecnici alla Regione con riferimento all’attività programmatoria e legislativa nel settore;

- concorre con la Commissione Regionale per l’Artigianato allo svolgimento di indagini e rilevazioni statistiche;

- elabora una relazione annuale sulla situazione dell’Artigianato nel territorio di competenza

 

Riferimenti normativi

Legge 08/08/1985 n. 443

Legge Regionale 17/02/2015 n. 3 

 

Definizione di Impresa Artigiana

E’ artigiana l’impresa che ha per scopo prevalente l’esercizio di un’attività diretta alla produzione di beni, anche semilavorati, o alla prestazione di servizi il cui lavoro è complessivamente organizzato, quale  fattore di produzione prevalente e che non superi il limiti dimensionali previsti all’art. 9 della L.R.3/2015.

Sono escluse dall’oggetto dell’impresa artigiana le attività agricole, di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione di beni e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo che siano esclusivamente strumentali o accessorie all’esercizio dell’impresa artigiana.

L’impresa artigiana può avvalersi di apposite unità locali per lo svolgimento di una o più fasi del processo produttivo.

L’impresa artigiana può essere esercitata, nel rispetto della vigente normativa, in luogo fisso o in forma ambulante, limitatamente a quelle attività che, per loro natura, non necessitano di appositi locali in sede fissa o di posteggio.

Per la vendita nei locali di produzione, o in quelli adiacenti, dei beni di produzione propria, ovvero per la fornitura al committente dei beni strumentali all’esecuzione delle opere o alla prestazione dei servizi, non si applicano alle imprese artigiane le disposizioni vigenti in materia di esercizio di attività commerciali.

L’impresa artigiana può essere esercitata in forma individuale o in forma collettiva attraverso società, anche cooperative, con esclusione delle società per azioni e in accomandita per azioni, a condizione che:

- nelle società in nome collettivo la maggioranza dei soci, ovvero uno nel caso di due soci, svolga, in prevalenza, lavoro manuale nel processo produttivo;

- nelle società in accomandita semplice ciascun socio accomandatario svolga, in prevalenza, lavoro manuale nel processo produttivo. In ogni caso i soci accomandanti non possono rivestire la qualità di socio artigiano;

- nelle società a responsabilità limitata unipersonale il socio unico svolga, in prevalenza, lavoro manuale nel processo produttivo, rivesta la qualifica di amministratore unico e non sia unico socio di altra società a responsabilità limitata o socio di una società in accomandita semplice;

- nelle società a responsabilità limitata la maggioranza dei soci, ovvero uno nel caso di due soci, svolga, in prevalenza, lavoro manuale nel processo produttivo, detenga la maggioranza del capitale sociale e rappresenti la maggioranza nell’organo amministrativo;

- nelle società cooperative la maggioranza dei soci (compreso l’Amministratore), svolga in prevalenza, lavoro manuale nel processo produttivo .

 

Definizione di Imprenditore Artigiano

E’ imprenditore artigiano colui che esercita professionalmente, manualmente e in qualità di titolare, l’attività che caratterizza l’impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri ed i rischi inerenti alla sua direzione e gestione.

Qualora l’esercizio di particolari attività richiedano una peculiare preparazione ed implichino responsabilità a tutela e garanzia degli utenti, l’imprenditore artigiano deve essere personalmente in possesso dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle leggi di settore.

L’imprenditore artigiano può essere titolare di una sola impresa artigiana.

 

 Iscrizione all’Albo

 L’iscrizione all’Albo è obbligatoria per tutte le imprese con caratteristiche artigiane definite dalla L.R. 3/2015  ed è condizione necessaria per la concessione delle agevolazioni, prestiti, finanziamenti a favore delle imprese artigiane.

L’iscrizione va richiesta alla C.P.A. (dal 1 giugno 2010 le pratiche di iscrizione, modificazione e cancellazione delle imprese artigiane possono essere presentate, in via telematica e con firma digitale, mediante la Comunicazione Unica direttamente attraverso il canale del Registro delle Imprese) e comporta altresì:

- l’iscrizione al Registro delle Imprese e l’annotazione nell’apposita sezione speciale del medesimo Registro con qualifica di impresa artigiana;

- l’iscrizione del titolare, dei soci lavoratori e degli eventuali collaboratori familiari nella Gestione Previdenziale Artigiana presso l’I.N.P.S..

 

Attività artigiane regolamentate da specifiche normative

 

- Impianti: elettrici, elettronici, antenne, idrici, riscaldamento-climatizzazione, gas, sollevamento di persone e cose, protezione antincendio (D.M. 22./01/2008 n. 37)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività  (S.C.I.A.)  attestante il possesso dei requisiti da parte del Responsabile Tecnico designato va presentata alla C.P.A. contestualmente alla domanda di iscrizione all’Albo.

 

- Autoriparazione: Meccatronici, gommisti, carrozzieri (L. 05/02/1992 n. 122)

 La Segnalazione Certificata di Inizio Attività  (S.C.I.A.)  attestante il possesso dei requisiti da parte del Responsabile Tecnico designato va presentata alla C.P.A. contestualmente alla domanda di iscrizione all’Albo.

 

- Acconciautura (L. 17/08/2005 n. 174)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) va presentata al Comune sede d’impresa e deve contenere la designazione del Responsabile Tecnico con la dichiarazione di possesso dei requisiti tecnico-professionali. Gli estremi della presentazione della S.C.I.A. vanno indicati nella pratica ComUnica.

 

- Estetica (L. 04/01/1990 n. 1)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) va presentata al Comune sede d’impresa e deve contenere la designazione del Responsabile Tecnico con la dichiarazione di possesso dei requisiti tecnico-professionali. Gli estremi della presentazione della S.C.I.A. vanno indicati nella pratica ComUnica.

 

- Facchinaggio (D.M. 30/06/2006 n. 221)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) attestante il possesso dei requisiti da parte del titolare va presentata al Registro Imprese contestualmente alla domanda di iscrizione all’Albo.

 

- Pulizie (D.M. 07/07/1997 n. 274)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) attestante il possesso dei requisiti da parte del titolare va presentata al Registro Imprese contestualmente alla domanda di iscrizione all’Albo.

 

- Tintolavanderia (L. 22/02/2006 n. 84)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) va presentata al Comune sede d’impresa e deve         contenere la designazione del Responsabile Tecnico con la dichiarazione di possesso dei requisiti tecnico-  professionali. Gli estremi della presentazione della S.C.I.A. vanno indicati nella pratica ComUnica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Data di pubblicazione: 09/11/2012 09:08
Data di aggiornamento: 11/04/2017 09:37

Albo delle Imprese Artigiane contiene: